Skip to main content

Italia Madre Milano: a cena con la Presidente per discutere di Made in Italy, Lavoro, Pernigotti

Un Evento Prenatalizio:  “A CENA CON LA PRESIDENTE”

per confrontarsi sul “Made in Italy, Lavoro e Pernigotti”  

 Italia Madre Milano “Only Italia World”

Mercoledì 19 dicembre 2018 h. 19,30  – Viale Monza 258 20128 (MI)

Durante l’evento interverranno il Coordinatore Provinciale Milano Marco Civiltà e la Presidente Pivetti; numerosi ospiti tra cui una delegazione della RSU Pernigotti (Rappresentanza sindacale) e brand di alta moda che sfileranno per Italia Madre a sostegno del made in italy. A presentare la serata la giornalista e conduttrice TV Ketty Carraffa, con accompagnamento musicale di Luigi Marino

—- La cena sarà gentilmente offerta agli ospiti dalla sede Italia Madre Milano —- 

invito 19 dicembre per web.jpeg

Continua a leggere

“Tremate bruxellesi, ancora pochi mesi …”

ANCORA POCHI MESI …

UNA ANALISI DI CLAUDIO TEDESCHI

La Francia, madre della libertà e dei diritti, tutto grazie a teste tagliate a mazzetti e quant’altro, è squassata dalla protesta dei gilet gialli. Naturalmente, noi italiani, che le uniche rivoluzioni e scontri di piazza li facciamo soltanto per il calcio e se Polizia e Carabinieri “pistano” qualche povero “migrante” soltanto perché stupratore o pusher, senza essere neanche un geometra.

Continua a leggere

Italia Madre a Reggio Emilia il 4 dicembre
per rilanciare il proprio programma

UN FORTE SUCCESSO per LE TESI di “ITALIA MADRE” e la Presidente  IRENE PIVETTI

Martedì 4 dicembre nella caratteristica ospitalità di Sali e Tabacchi a Reggio Emilia, città ove nel 1796 fu istituita per la prima volta la nostra bandiera nazionale, è ritornata ITALIA MADRE, il Partito presieduto da Irene Pivetti, per confrontarsi con cittadini e professionisti emiliani. Tale nuovo raggruppamento politico è sorto per l’ esigenza avvertita di far riemergere l’economia italiana e l’imprenditoria locale, avere servizi migliori e benefici sociali.

Continua a leggere

PIL decrescita a …. “- 0,1”

Se squadra che vince non si cambia,

con la squadra che perde… che si fa?

Si riporta qui di seguito una dichiarazione di IRENE PIVETTI – Presidente di  “ITALIA MADRE”   

“Vent’anni di politiche economiche sbagliate hanno portato con sicurezza l’Italia alla decrescita: dopo aver perso quote di mercato, peso politico e credibilità, l’Italia delle misure repressive contro le imprese che vogliono crescere e rischiare, del rigore talebano contro ogni tentativo di flessibilità fiscale, dell’ipocrita condanna di qualsiasi difesa dello spazio economico nazionale, quell’Italia affoga nello spread e decresce dello 0.1, mentre tutta l’Europa, dopo la crisi, ha ormai ripreso a correre.

Continua a leggere

Il NeoLiberismo e l’egemonia sulle masse
Un dibatito alla Libreria HoraFelix

NEOLIBERISMO E MANIPOLAZIONE DI MASSA

un Libro–Analisi di ILARIA BIFARINI – una “Bocconiana Redenta”

 Antonio  Galloni  ed  Arnaldo  Vitangeli  ne discuteranno con l’Autrice

GIOVEDI’  6  DICEMBRE ore  18.30

presso il Caffè Letterario HORAFELIX in via Reggio Emilia 89 Roma

Continua a leggere

L’intervista all’onorevole Vincenza Giuliana Labriola: una “garanzia” per il Sud

Il Mezzogiorno rappresenta una risorsa per il nostro Paese, ed è proprio in questo momento di grande instabilità politica -economica dell’Italia, che la Consul Press ha voluto porre alcune domande all’onorevole Vincenza Giuliana Labriola, eletta alle elezioni politiche del 2018 alla Camera dei Deputati nelle liste di Forza Italia.

L’onorevole da tempo si batte su temi importanti: lavoro, salute, ambiente, tutte questioni di grande rilievo per il Sud. Vediamo nel dettaglio le domande rivolte all’onorevole Labriola.

1) Nell’agenda politica di Forza Italia rientra anche la questione del Mezzogiorno, quali sono i punti su cui vi siete più focalizzati?

“Per quanto riguarda il Sud abbiamo fatto qualche mese fa una conferenza stampa dove abbiamo presentato quella che è l’idea di Forza Italia e le risposte che lo stesso partito vuole dare. Prima di tutto occore dire che  il Mezzogiorno rappresenta un’area di crisi complessa sotto vari profili.

Portare via dal territorio i giovani, sia per motivi di lavoro che di studio, significa impoverirlo, perché quando vanno via i giovani, viene a mancare chi può portare una miglioria al territorio, rendendolo sempre più un territorio depauperato.

Rimane così solo la gente che non può andare via e non può contribuire alla crescita dello stesso perché sprovvista degli strumenti necessari. Al centro del nostro discorso politico rientra il tema delle infrastrutture, il Sud non può crescere se non si riduce la forbice infrastrutturale con il  Nord.

Altri temi importanti sono quelli delle bonifiche e della messa in sicurezza del territorio e altra questione rilevante è l’rugenza di risolvere il problema dell’illegalità dilagante.

È necessario anche un ritorno al Sud, trovare quel tessuto sia in welfare che in opportunità lavorative di sviluppo imprenditoriale che al momento manca.

Altro punto fondamentale è l’immediato intervento sulla sanità, non è possibile che nella maggior parte delle regioni meridionali ci sia una sanità pubblica che non  funziona: è inconcepibile che il paziente per un intervento chirurgico, in ospedale deve aspettare anche un anno, dal privato invece, pagando impiega meno della metà del tempo.

Siamo in un cortocircuito che non può essere più demandato ad altra data”.

2) Quali sono i disegni di legge specifici che avete presentato sulla questione del Mezzogiorno?

“Abbiamo presentato sia una risoluzione in aula che è stata approvata, sia un pacchetto di proposte nella Legge di Stabilità dove prevediamo una defiscalizzazione più seria, più strutturale e una serie di investimenti per le infrastrutture. E’ importante ricordare che nel Sud manca, anche per colpa della classe dirigente, una programmazione per il recepimento dei finanziamenti europei che ci sono, ma non si riescono a spendere”.

 3) Che cosa pensa della Legge di Bilancio 2019? 

“Su questo tema noi come Forza Italia non siamo completamente convinti di questa manovra fiscale, nel senso che è una manovra che va a finanziare in deficit delle norme che invece avrebbero bisogno di essere finanziate non in deficit: un esempio è quota 100, che è prevista solo per il 2019.

Nella scorsa legislatura si prevedeva un meccanismo di flessibilità in entrata e in uscita, con una staffetta generazionale, che è un meccanismo semplice, ovvero invece di andare in pensione a 62 anni, garantisci il futuro pensionato all’azienda fino ai 67 anni con un contratto part time, e in questi cinque anni, lo stesso forma il giovane che entra in azienda. Quota 100 come è pensata oggi non pensa a una staffetta generazionale”.

4) Il suo partito cosa propone per migliorare la situazione meridionale?

“Condivido l’idea della scorsa legislatura di Forza Italia, che aveva provato a lanciare il referendum sul regionalismo differenziato, per mettere a punto una serie di strategie su sanità, infrastrutture, ridimensionamento economico del Mezzogiorno, perché è fondamentale la presenza dello Stato a Sud.

Per esempio su Taranto, che tra l’altro è la mia città, chiedo da molti anni di togliere la sanità alla Regione per essere ridisegnata a livello nazionale per le strutture ospedaliere, le assunzioni, i tecnici, i macchinari ecc., per poi ridarla alla Regione per la gestione ordinaria. Il Sud al momento ha bisogno di un intervento diretto dello Stato”.

Le ultime battute dell’onorevole sono rivolte all’urgente necessità di ripensare alla rinascita vera di un Mezzogiorno, ma l’idea stessa che ancora oggi esista una questione legata allo stesso, è davvero paradossale.

 

Dall’ENI di ENRICO MATTEI alla Conferenza di Palermo sulla Libia.

L’ITALIA TRA EUROPA E MEDITERRANEO

Dall’ENI di Mattei alla Conferenza di Palermo sulla Libia

L’evento rientra tra le attività della neo-costituita associazione geopolitica AGEM, volta a ricordare la figura di Enrico Mattei, ad attualizzarne l’immagine e ricordare il suo ruolo come uno dei pionieri della geopolitica Mediterranea dell’Italia post-bellica. 

Continua a leggere

Italia Madre: un nuovo “Progetto per l’Italia”

un “NUOVO RINASCIMENTO” per auspicare un prossimo “RISORGIMENTO”

Il 4 dicembre a Reggio Emilia Irene Pivetti presenterà “Italia Madre”, il suo nuovo partito politico nato dalla necessità avvertita come impellente di far riemergere l’economia e l’imprenditoria locale, avere servizi migliori e benefici sociali.

Continua a leggere

Da ITALIA Madre un messaggio al Governo:
“Rivedere subito il decreto Genova”

Dopo la Conferenza “SALVIAMO GENOVA # Uniti per ricominciare”, il commento di Irene Pivetti – Presidente di Italia Madre

Giovedì  15 novembre a Milano si è svolto un Convegno organizzato da ITALIA MADRE con Relatori di Eccellenza sul post-crollo del “Ponte Morandi”, mentre al Senato veniva approvato con la consueta e rituale rissosità il DL per Genova. Qui di seguito viene riportato il messaggio lanciato dal Presidente di Italia Madre pervenutoci in Redazione venerdì 16  e con cui concordiamo pienamente. La Consul Press, comunque, si ripromette poter pubblicare nei prossimi giorni almeno una sintesi degli interventi svolti dai Relatori, di cui desidera ricordare i prestigiosi nominativi:  Prof. Ing. Enzo Siviero, Prof. Francesco Amendolagine, Arch. Alessandro Stocco, Arch. Rossana Bettinelli, Arch. Alessandro Casareto

Continua a leggere

Denunciati alla Procura della Repubblica, a Roma, Moscovici e Oettinger

Oettinger  e  Moscovici, i due bravi Euro-Burocrati della Austerità

Da parte della AGENPARL – Agenzia parlamentare per l’informazione politica ed economica, la più antica agenzia di stampa parlamentare Agenzia, attualmente  diretta da Luigi Camilloni oggi mercoledì 24 ottobre, ci è pervenuta in Redazione la notizia che è stata presentata una denuncia contro i commissari europei Pierre Moscovici e Guenther Oettinger per manipolazione del mercato in relazione alle loro dichiarazioni sulla manovra del Governo italiano. Tale denuncia è stata presentata questa mattina presso la Procura della Repubblica di Roma da due giornalisti Francesco Palese e Lorenzo Lo Basso.

Continua a leggere

23.10 – a Roma, dibattito su “La Matrix Europea”

MARTEDI’  23 OTTOBRE ore 18,45  – ad HORAFELIX Libreria –
Roma, via Reggio Emilia 89

Tavola Rotonda sul libro di Francesco Amodeo

“La Matrix Europea”

 Arnaldo Vitangeli, Editore de “La Finanza sul Web”  ne parlerà con l’Autore e con il pubblico

Continua a leggere

Tavola Rotonda alla Lumsa su “Il Dinamismo Europeo” – ultimo libro del Prof. K.Szczerski

“Il SISTEMA EUROPEO” 
al vaglio critico in un libro di Krzysztof Szczerski

Una lucida analisi delle dinamiche europee nel libro del professore polacco

Una cornice suggestiva quella dell’Aula Pia dell’università Lumsa che ha ospitato la presentazione del libro “Un nuovo dinamismo per il sistema europeo” di Krzysztof Szczerski, docente di scienze politiche all’Università Jagellonica di Cracovia, nonché Ministro Segretario di Stato e Capo di Gabinetto a Varsavia nella Cancelleria del Presidente della Repubblica di Polonia.

Europeista convinto, è comunque critico sull’attuale funzionamento dell’Unione Europea e soprattutto sul ruolo dominante che svolgono alcuni Stati Membri economicamente avanzati. Il suo pensiero coniuga in maniera magistrale la teoria riguardo ai fenomeni socio-culturali europei e l’esperienza sul campo, maturata dallo studioso come uomo politico, con l’esito critico di una riproposta inedita di funzionamento delle Istituzioni europee.

Continua a leggere

16 Ottobre alla LUMSA: Il “Sistema Europeo” …… tra coesione e conflitti

Tavola Rotonda alla Lumsa con la partecipazione dell’ Associazione “Italia Madre”   

Martedì 16 Ottobre si è tenuta presso la LUMSA di Roma la presentazione del libro “Un Nuovo Dinamismo per il Sistema Europeo” del Ministro polacco Szczerski, con la partecipazione di IRENE PIVETTI, GIULIO TERZI DI SANT’AGATA, ADOLFO URSO, LEONARDO LOSITO e ANGELO POLIMENO BOTTAI, quale moderatore.  Presente un numeroso pubblico, attento e notevolmente interessato   

Continua a leggere

A Roma il 17 ottobre: Italian Arab Business Forum

INVITO al

GRANDE  EVENTO DIPLOMAZIA  ECONOMICA

Giovedì 17 ottobre h.8,30 – 17,00  –  Auditorium della Tecnica  ROMA  – Eur

Il Centro per la Promozione del Libro

per valorizzare il binomio  Cultura – Impresa ed il ruolo centrale  di  Roma e dell’  Italia nell’ area del Mediterraneo e nel  Mondo  Arabo aderisce convintamente al FORUM condividendone finalità e programmi.

Continua a leggere

“Sull’Etica e l’Economia”
Lectio Magistralis del Prof. Valerio Malvezzi

SULL’ETICA E L’ECONOMIA

RIFLESSIONI di VALERIO MALVEZZI*

Mi rivolgo, come uomo qualunque, ai grandi della terra, nel dubbio che mai, essi, ascolteranno queste parole. Chiunque di noi può vedere dove siamo arrivati. Siamo giunti a ritenere normale che ci siano poveri per le strade, che ci siano anziani senza soldi per le cure, che ci siano bambini non nati. Esiste, nel mio Paese, una correlazione inversa tra la fertilità delle donne e il livello degli interessi pagati storicamente al sistema bancario privato per il debito pubblico.

Continua a leggere