ALTAMOON – Altamura festeggia i 50 anni dello sbarco sulla Luna

19-21 LUGLIO 2019

ALTAMOON
IL FESTIVAL DELLA LUNA
Al via le notti d’estate sotto il cielo di Altamura, per i 50 anni dall’allunaggio si comincia con le escursioni, il concerto degli Adika Pongo e lo spettacolo di Solfrizzi e Stornaiolo.

In occasione del 50° anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna, la città di Altamura lancia il suo programma di spettacoli e riscoperta del territorio attraverso un cartellone di eventi che occuperà le serate di luglio, agosto e settembre. A inaugurare il festival della Luna sarà dunque “Walkin’ on the moon”, l’escursione con osservazione astronomica che venerdì 19 luglio si focalizzerà sul celebre Pulo di Altamura, il maestoso fenomeno carsico situato nell’Alta Murgia che sprofonda da una superficie di 477 metri di altitudine e raggiunge i 92 metri di profondità. Questo anfiteatro naturale, abitato dall’uomo fin dal 3.000 a.C., è considerato un luogo magico di particolare fascino e potrà essere ammirato durante l’escursione che parte alle ore 18.30 (la prenotazione è obbligatoria).

Sabato 20 luglio, in occasione della memorabile data dell’allunaggio, sarà dato spazio allo spettacolo in Piazza Don Tonino Bello con il concerto degli Adika Pongo, la band fondata nel 1993 da Niccolò Fabi e che oggi rappresenta una concreta realtà musicale che porta in Italia e in Europa la propria versione della disco music. Oggi la band originale, composta da Andrea Merli alla batteria, Alessio Scialò alle tastiere e l’argentino Pablo Oliver alle percussioni, vede inoltre in prima linea la front-girl Francesca Silvy, il chitarrista Alberto Lombardi e il trombettista Pietro Pellegrini. Passando con scioltezza dal soul-funk al pop, per poi arrivare alla disco anni ’70 e ’80, gli Adika Pongo propongono un live all’insegna del ritmo e delle grandi hit, perfetto per entusiasmare il pubblico delle grandi piazze.

Il giorno dopo, domenica 21 luglio arriva il mitico duo formato da Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo con lo spettacolo “Il Cotto e il Crudo”. In un continuo scambio di battute, i due attori affronteranno argomenti di attualità alternati a poesie ed esercizi di linguistica. Con le affilate armi dell’ironia e della leggerezza, attraverso pensieri laterali, dialoghi serrati, poesie demenziali, fraseggi comici, esilaranti calembour, lo spettacolo propone una versione ironica della Puglia, territorio ricco di attrattive ma soprattutto luogo dell’anima dove ritrovarsi. Dalla crisi economica alla politica, dalla metalinguistica alla satira contemporanea, “Il Cotto e il Crudo” è uno spettacolo fatto di improvvisazione e salti nel vuoto, immaginato per parlare delle debolezze e delle straordinarie qualità del genere umano.

Il festival di Altamoon proseguirà ad agosto con lo spettacolo per ragazzi “Kirikù e la strega Karabà” e con la commedia teatrale “Bar dello Sport…“, mentre a settembre ci saranno i concerti del Sergio Caputo Quartet e di James Senese con i Napoli Centrale.

Lascia un commento

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu