5 Agosto 1933, a Sabaudia
“Posa della Prima Pietra”

5 Agosto 1933, a. XI E.F.
– riportiamo un post pubblicato su FB da Gabriele Limido
 
Posa della prima pietra della Città di SABAUDIA, 
che sarà inaugurata il 15 aprile 1934.
 
C’ è stato il tempo in cui venivano fondate nuove e vivibili Città.
Poi sono arrivati quelli che le hanno devastate.

5 agosto 1933, Sabaudia

POLVERE DI “CINQUE STELLE”
post il “Big-Bang” della Galassia

Quando si antepone al bene comune il proprio “particulare”

 

Settembre, andiamo, è tempo di votare, 
siamo chiamati a rinnovare 
un Parlamento ostaggio di un partito riottoso,
che non rispetta l’impegno preso.

Purtroppo il governo Draghi è caduto
lasciando un grande dubbio insoluto
sui motivi di queste dimissioni
che provocheranno grossi scossoni.

Già sono iniziati  cambi di partito
alla ricerca di quello più favorito
che garantisca un nuovo scranno sicuro
nell’imminente scenario futuro.

C’è pure chi ha inventato nuove formazioni
al fine di non perdere le proprie posizioni;
il partito dell’attore comico
ha avuto nella vicenda un ruolo tragicomico:
infatti si è spezzato in due tronconi
entrambi pieni di sbruffoni.

Di Maio, temendo di perdere il suo seggio,
ha lasciato il partito alla meno peggio,
seguito da un manipolo di cialtroni
che credono di essere dei furbacchioni.

Lui ha dato a Draghi il suo sostegno
mentre gli ex colleghi, senza ritegno,
hanno sparato contro il Governo
facendone cadere il principale perno.

 

 

 

 

Di Maio, Draghi, Mov. 5 Stelle

Polemizzando con il TG3, già “Tele-Kabul”

IL TG3,  GIA’ EX FEUDO DEL P.C.I. AI TEMPI DI “TELE-KABUL” (*1),
 E’ ANCORA L’
AVANPOSTO DELLE ULTIME RETROGUARDIE 
DELL’ INTELLIGHENZIA DI SINISTRA
  

UN’ ANNOTAZIONE DI ADALBERTO BALDONI,
POSTATA SU “FB” DI SABATO 9 LUGLIO
 

TG3. È diventato una cassa di risonanza dei postcomunisti.  L’altro giorno ha mandato in onda una lunga intervista a ERRI DE LUCA, già capo servizio di Lotta Continua, che ha militato nel gruppo dell’ ultrasinistra sino al 1976. Non solo. A suo tempo ha giustificato politicamente le Brigate Rosse. Ricordiamo ai dirigenti RAI che Lotta Continua si è resa responsabile dell’ omicidio del Commissario Luigi Calabresi

Nazi-Fascisti, Tele-Kabul, TG3

Continua a leggere

Concita De Gregorio, …. “La Repubblica, L’Unità,
Il Secolo d’Italia” ….. e non solo

“PENNA ECCELSA”, QUELLA DI CONCITA DE GREGORIO !
 
ANNOTAZIONI di ADALBERTO BALDONI, postate su “fb” di Lunedì 4 Luglio

***** *** *****

Oggi sul quotidiano La Repubblica, che ormai sembra ricalcare le orme della vecchia Unità, organo del PCI, è apparso uno spumeggiante articolo di Concita De Gregorio.
Un pezzo che denota la bravura di questa illustre giornalista che vanta una carriera lusinghiera. L’ha scritto in punta di penna, come raccomandava il Direttore Cesare Mantovani a Mauro Mazza quando quest’ultimo doveva redigere un editoriale del “Secolo d ‘Italia”.

 

***** *** *****

Vale a dire: polemizzare con forza ma senza toni rancorosi. In tale maniera – secondo Mantovani – il pezzo avrebbe acquistato più credibilità e non si sarebbe esposto a possibili querele. Si uccide anche con il fioretto, diceva il direttore. Non c’è bisogno di un’ascia per eliminare un avversario.
Ebbene leggendo il pezzo della Concita il pensiero è ricorso a quegli anni in cui ricoprivo l’incarico di redattore capo. Ed erano i cosiddetti Anni di Piombo…. (*1)
L’ articolo è ricolmo di elogi per Giorgia Meloni, intelligente, autentica leader, preparata, grintosa, ecc. ecc.
Da tempo non leggevo un pezzo così obbiettivo, senza cattiverie, insinuazioni ecc. Detto ciò l’abile Concita dispensa una serie di raccomandazioni a Giorgia: meno fascisti vecchi e giovani nel suo partito (ma dove li ha visti ?), netta condanna del “passato”, via il simbolo della Fiamma perché ricorda il Movimento Sociale Italiano….
Tre rapide considerazioni. 1) Il fascismo è un fenomeno politico, culturale, sciale che appartiene al passato. Saranno gli storici a giudicare, a valutare, ecc ; 2) È proprio una ossessione vedere ad ogni angolo di strada un “fascista” ? 3) Rinunciare al simbolo significa abdicare alla propria identità, alle proprie radici, alle proprie tradizioni, ai principi e ai valori della Patria.
Non credo che Giorgia Meloni cada nella trappola tesa dalle sinistre a Gianfranco Fini che lo adularono per distruggere la Destra. (*2) 

***** *** *****

NOTE A MARGINE 
(*1) –
Io ho iniziato a collaborare al Secolo” nel 1965 su input di Massimo Uffreduzzi, al tempo Direttore della Teleghraph Press Agency, passando poi alla “Terza Pagina”, il cui responsabile era Ugo Franzolin, Grande Giornalista e vero “GentilUomo”.
Successivamente, quando in prosecuzione ad “Urbe ’70” – una “Testata Romana”, da me avviata unitamente ad Alessandro Benini ed Alessandro Ricci, diretta poi da Adalberto Baldoni, (con sede a Via Barletta 29 in un vecchio palazzo, molto ben frequentato) – decisi nel 1996 di fondare la “Consul Press”, proprio Massimo Uffreduzzi fu il nostro Primo Direttore Responsabile. 
(*2) – Per quanto riguarda Gianfranco Fini, a mio giudizio, la sua maggior colpa non è stata quella di aver distrutto la “Destra“, in quanto succube delle adulazioni della Sinistra, ma quella di aver distrutto una “Comunità Umana (quella del M.S.I.) facendola confluire nel “Popolo (?) della Libertà”, per un suo narcisistico sogno di “Scalata al Potere” e definendo il Fascismo come il “Male Assoluto”.
…E per Pietà di Patria evitiamo di parlare nuovamente della “Vicenda Montecarlo” ! …..E, invece, no ! forse è opportuno ritornare su determinati argomenti .……. > Clicca qui !
Ma, Grazie a Dio (ed anche agli Dei !), Giorgia Meloni sembra essere decisamente migliore di tale innominabile personaggio e nei prossimi giorni cercherò di rintracciare e pubblicare una “antica” missiva da me indirizzatale, quando era “Ministro della Gioventù”, nonché la sua successiva molto gradita risposta
_____________ Giuliano Marchetti 
 

 

 

 
 
 

Anni di Piombo, Baldoni-Franzolin-Uffreduzzi, Concita & Giorgia, La Repubblica & il Secolo

Dal XXI Aprile 753 a.C. …..al XXV Aprile 2022

DAL “MITO DI ROMA ALLA MITOMANIA DELLA RESISTENZA

Mercoledì XXI Aprile Roma ha celebrato il suo 2775° Anniversario della Fondazione; oggi Lunedì XXV Aprile, solo 4 giorni dopo, viene ricordato il 77° Anniversario della c.d. “liberazione”.
Trattasi di due ricorrenze decisamente antitetiche tra loro, ove ogni anno nella prima con la data del 21 Aprile si celebra gioiosamente il “Mito di Roma”, nella seconda si rievoca anche la successiva macabra esposizione di Piazzale Loreto

Continua a leggere

“Il Debito della Prostituta e gli effetti collaterali”
…..ipotesi per un Master alla Bocconi o alla Luiss

 
QUANDO I REDDITI DERIVANTI DALLA PROSTITUZIONE
POSSONO RISANARE UN’ ECONOMIA TERRITORIALE 
 
______________________________THE BEST  CASE HISTORY 
un intervento di Marco Cristoforo rilanciato su FB da Anna Maria Grillone 
 
 
 
Fantastico !!!
Non so chi sia il genio che l’ha scritto ma leggilo, è eccellente…
 
Ad agosto, in una piccola città, cade una pioggia torrenziale e per diversi giorni la città sembra deserta. La crisi affligge questo posto da molto tempo; tutti hanno debiti e vivono a credito.
Fortunatamente, un milionario con tanti soldi arriva ed entra nell’unico piccolo hotel sul posto, chiede una stanza, mette una banconota di 100 euro sul tavolo della reception e va a vedere le stanze. 
 
*** ***** ***
 
Si innesta così un circuito virtuoso: 
A)  Il gestore dell’hotel prende la banconota e scappa per pagare i suoi debiti con il macellaio;
B) Questo prende i 100 euro e scappa per pagare il suo debito con l’allevamento di maiali; 
C) Quest’ultimo prende la banconota e corre a pagare ciò che deve con li mulino, fornitore di mangimi per maiali; 
D) Il proprietario del mulino prende 100 euro al volo e corre a saldare il suo debito con Maria, la prostituta che non paga da molto tempo e che, in tempi di crisi, offre persino servizi a credito …
E) La prostituta con la banconota in mano raggiunge il piccolo hotel, dove aveva portato i suoi clienti le ultime volte senza aver ancora pagato e consegna 100 euro al proprietario dell’hotel.
In quel momento il milionario, avendo appena terminato di dare un’occhiata alle stanze, scende, dice di non essere convinto delle camere visitate, riprende i suoi 100 euro e va via.
“Nessuno ha guadagnato un euro, ma ora l’intera città vive senza debiti e guarda al futuro con fiducia” !!!
 
MORALE: SE I SOLDI CIRCOLANO, NELL’ECONOMIA LOCALE, LA CRISI È FINITA.
# Consumiamo di più nei piccoli negozi e mercati; # Stop alle banalità! # # Ognuno di noi inizi  a consumare ciò che producono i suoi Amici e il proprio Paese!!!
# Se il tuo amico ha una microimpresa, compra i suoi prodotti! # – Se il tuo amico vende vestiti, comprali! # – Se il tuo amico vende scarpe, comprale!
# Se la tua amica vende dolciumi, compra! #  Se il tuo amico è un contabile, vai a chiedere consiglio! #  Se il mio amico possedesse un ristorante … Cosa ne pensi? Vorrei mangiare lì!
# Se un mio amico avesse un negozio, in quello comprerei!
 
Alla fine della giornata, la maggior parte dei soldi viene raccolta da grandi società e cosa credi? Vanno via dal paese! Ma quando acquisti da un imprenditore, una piccola impresa di medie dimensioni o dai tuoi amici, li aiuti, tutti noi vinciamo e contribuiamo a rafforzare la nostra economia.
# Sosteniamo l’imprenditorialità … # Supportiamo il consumo locale …. # Sosteniamo la produzione nazionale … 

BOCCONI, Economia Territoriale, i debiti della Prostituta, La Libreria, luiss

Continua a leggere

No alla Guerra tra Russia e Ucraina:
…sia a Roma l’incontro per la Pace !

ROMA “CAPUT MUNDI” …  MOSCA “LA TERZA ROMA” ! 

MEMINISSE NECESSE EST  LA DATA DEL XVI GENNAIO 1547,  quando il Metropolita Macario incoronò Ivan IV che gli chiese, in nome di Dio, di essere riconosciuto come “zar di tutte le Russie”, utilizzando l’espressione “zar”, derivante dal termine  Czar  e cioè  da “Cesare”.
Un collegamento identitario e spirituale con l’eredità bizantina di Costantinopoli, la “Seconda Roma”, già cementata dalla comune tradizione cristiana-ortodossa. 
Così Mosca divenne la “Terza Roma”, in quanto investita della dignità imperiale di Costantinopoli, dopo un secolo dalla caduta dell’Impero Romano d’Oriente, sconfitto dalle armate ottomane.

Continua a leggere

SVEVA, “Buon Compleanno” a Te ! … anche da parte della Consul Press

Nella foto di apertura, Sveva è ripresa durante un suo viaggio in Giappone, nell’ ottobre del 2018.

POST IL XXXI OTTOBRE MMXXI

Con due giorni di ritardo, Auguri di Buon Compleanno a Sveva, responsabile e titolare – o quasi – della Rubrica “Lifestyle”, nonché autrice di incursioni ed interventi anche in altre sezioni della CONSUL PRESS.  
Pertanto questi auguri, oltre che miei personali, sono inviati anche a nome della stessa Agenzia Giornalistica.
 

Continua a leggere

Mutano i “Dogmi” nell’ Era post-Umana, come da citazione di Monica Cirinnà
# a seguire alcune riflessioni post elettorali

DIO, PATRIA, FAMIGLIA …. CHE VITA DI MERDA !

_________dixit Monica Cirinnà 

I vecchi “DOGMI”  muteranno con l’avvento della Società Post-Umana  (*1)
DIO                           sarà sostituito dalla  C.E.E.  (*2) 
la PATRIA                sarà sostituita con lo IUS SOLI
la FAMIGLIA          sarà sostituita da Associazioni  LGTB  

Continua a leggere

A Kabul, giovedì 26 agosto …. e in altri tempi, in altri Paesi

UNA DATA VERGOGNOSA PER GLI USA,
…. comunque meritata a pieno titolo !
 

Quanto accaduto il 26 Agosto 2021 a Kabul, dovrebbe far riflettere gli Usa e gli Americani (nonché anche vari illuminati analisti, politici e politologi in Italia) su una situazione – sotto molteplici aspetti e, a mio avviso, forse analoga – verificatasi durante la II^ Guerra Mondiale. 
Personalmente mi riferisco ad un ipotetico surreale gemellaggio tra il recente trattato di Doha del 29.2.2020 ed il precedente accordo di Cassibile del 3,9.1943, sottoscritto quasi circa 70 anni fa.

Continua a leggere

2 GIUGNO: “Festa della Repubblica”
giunta al suo 75° Anniversario

IL 2 GIUGNO
……FESTA della REPUBBLICA

Ieri, mercoledì 2 Giugno 2021 (2° Anno dell’Era Covid 19), siamo giunti all’Edizione Celebrativa del “75 Anniversario”, da quando i dati referendari sancirono il passaggio dalla Monarchia alla Repubblica.
Sulla attendibilità di tale Referendum (clicca qui) i pesanti sospetti di inesattezze, irregolarità e brogli non sono mai stati né chiariti, né dissipati, ma ciò ha sempre poco impensierito il nuovo “Regime” Democratico-Parlamentare.

Continua a leggere

XXV Aprile … ieri, oggi e domani: “le Litanie della Resistenza”

IN APRILE,  GIORNATE DI  GAUDIO
….. E  DI RICORRENZE DA OBLIARE
 

IL XXI APRILE è una data molto importante perché in tale giorno si celebra il Natale di Roma. 
IL 23 Aprile è una giornata da ricordare perché coincide con la celebrazione della Festa di San Giorgio.
IL 25 Aprile è un’altra giornata da ricordare perché coincide con la celebrazione della Festa di San Marco.

Continua a leggere

a Roma, da NERONE a VIRGINIA ….sic transit gloria mundi

 

Virginia* viene dedicato il Premio Nerone, 
MA ROMA RESTA !mentre la “SINDACA PASSA !
 

a cura di LIDIA D’ANGELO 

Quale sottile fil rouge, nonostante siano passati 20 secoli, unisce Nerone, il famoso imperatore di Roma e Virginia, la “sindaca” di Roma? 
Entrambi i personaggi hanno avuto la capacità di distruggere una città. 
Il nome di Nerone è legato indissolubilmente allo spaventoso incendio che, nel I secolo dopo Cristo, devastò e rase al suolo la capitale dell’impero più esteso del mondo antico; sulle macerie di una città che sostanzialmente non c’era più, l’imperatore costruì una reggia gigantesca. 

Continua a leggere

Ode a Mario Draghi

Ode a Mario Draghi 
Quando la classe non è acqua

 

Come un sasso lanciato in un pantano, 
il povero governo italiano 
viene squassato da un colpo di mano.

La fragile maggioranza si assottiglia 
per una iattura che le carte spariglia, 
la situazione politica è un circo equestre

e siccome non c’è due senza tre, 
i grillo-piddini, dopo il Conte bis, 
sperano fortemente in un tris.

Invano il presidente del Parlamento 
ha lavorato per il cambiamento, 
senza trovare nessuna soluzione  
per sanare la grave situazione.

Il presidente della Repubblica Mattarella 
a questo punto ha messo sulla sella 
un noto personaggio non plus ultra, 
per dare vita a un governo extra 
formato da veri competenti, 
non come i ministri precedenti.

Tutti sono rimasti incantati 
da mister Mario Draghi che,
con la sua forte personalità, 
ha conquistato dei partiti l’unità.

Un post-it per il Prof. Mario Draghi …ma non solo per Lui !

BEPPE  GRILLO  ….ovvero “L’ELEVATO
ed il “Ministero della Transizione Ecologica” (*1)

Ieri 1o Febbraio, nella“Giornata del Ricordo e della Memoria”, più volte le varie Emittenti di Stato e numerose altre hanno mandato in onda Beppe Grillo mentre replicava il suo Teatrino, (presunto o reale) circa la conversazione intercorsa con il Prof. Mario Draghi, apprezzando gioiosamente lo stesso Grillo di essere stato definito “L’Elevato” dal futuro Presidente del Consiglio dei Ministri. 

Continua a leggere

Quirinale e Parlamento, Palazzi Gattopardeschi ….Giuseppe Tomasi di Lampedusa docet

IL QUIRINALE  ed IL PARLAMENTO,
tra Giardino Zoologico e Bio-Parco
   

Tutto ciò si è consolidato nella serata di martedì 2 febbraio – A.D.2021, quando il musicologo Roberto Fico (3^ Carica dello Stato) è salito al Colle per annunciare l’epilogo del suo mandato esplorativo, terminato con la sconfitta del “Giovane Esploratore” da parte di un “Ex Boy Scout”, Matteo Renzi, attualmente Senatore in Firenze e precedentemente già Presidente del Consiglio dei Ministri.

Continua a leggere

© 2022 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu