Skip to main content

Socialhenge, la video-arte di Enrico Dedin sullo Stonehenge è un’indagine antropologica virtuale

“Socialhenge” è il titolo del nuovo pezzo di video arte dell’artista emergente veneto Enrico Dedin che trasforma virtualmente l’iconico complesso megalitico di Stonehenge in un cerchio di schermi sociali. Dedin ci conduce attraverso un’indagine antropologica che mescola epoche, dalla Preistoria alla Post-Storia, dall’Età del Bronzo all’Età del Silicio.
Il sito archeologico di Stonehenge nel sud dell’Inghilterra attira ogni anno migliaia di persone per celebrare il solstizio d’estate: il giorno più lungo dell’anno. Il mistero della sua origine e il modo in cui il sorgere del sole si adatta alle costruzioni hanno reso Stonehenge un luogo di pellegrinaggio mondiale. Migliaia di persone di diverse nazionalità affollano il monumento megalitico per assistere al tramonto del 20 giugno e all’alba del giorno successivo, in un evento unico che mescola festa e spiritualità.

Continua a leggere

Vittorio Emanuele: Napoli,12 febbraio 1937
….. Ginevra, 3 Febbraio 2024

Sabato 10 Febbraio si terranno a Torino le esequie del Principe Vittorio Emanuele di Savoia, figlio dell’ultimo Re d’Italia Umberto II, morto a Ginevra il 3 febbraio scorso a 86 anni.
La sua e stata una figura complessa, a volte attaccata dai media, che spesso hanno esagerato nel dipingerlo in maniera pesante. Ci si chiede allora chi fosse veramente Vittorio Emanuele. Certamente un uomo che non ha avuto la vita facile colpito sin da bambino, a nove anni, con la pena medioevale dell’esilio per il singolare “reato” di chiamarsi Savoia.

Continua a leggere

“Il fiore di Farahnaz” della scrittrice turca Yaprak Oz tradotto dalla casa editrice Le Assassine

“Il fiore di Farahnaz” è un avvincente e inusuale libro giallo, in distribuzione da novembre 2023, edito da Edizioni le Assassine nella collana “Oltreconfine”, e tradotto da Nicola Verderame.
La storia raccontata nel romanzo fece molto scalpore del quartiere di Zonguldak, un libro la cui scrittura è nutrita dei tanti libri gialli letti dalla protagonista che offre al lettore un affascinante ritratto della Turchia degli anni Settanta-Ottanta.

Il fiore di Farahnaz, le Assassine edizioni, libri gialli, Turchia, Yaprak Oz

Continua a leggere

“Un’altra notte ancora”,
la Tanzania vista da Domenico Cornacchia

“Un’altra notte ancora, Kilimangiaro Marangu Route” è l’ultimo libro di Domenico Cornacchia, edito da Edizioni Efesto, in distribuzione da Novembre 2023.

Il testo di Cornacchia nasce in seguito ad un viaggio in Tanzania. L’esperienza è così indimenticabile da suscitare nell’autore il desiderio di condividere le proprie emozioni. La Tanzania viene presentata nella sua ricchezza dei colori, nella gioia della sua gente che vive con l’essenziale, nella forza delle donne, instancabili lavoratrici, nelle immense distese di mais e riso. Elementi questi, che accompagnano il lettore in un viaggio emozionante, che parte dalla Tanzania cittadina per arrivare, rifugio dopo rifugio, fino alla vetta più alta del Kilimangiaro.

diario di viaggio, Domenico Cornacchia, Efesto edizioni, Tanzania, Un'altra notte ancora

Continua a leggere

NIKOLAJEWKA – Per Non Dimenticare……..
la Commemorazione di un’epica battaglia

NELL’ LXXXI° ANNIVERSARIO

un commento di Antonio Parisi*

Domenica 28 Gennaio si è svolta a Roma, sulla via Cassia di fronte al Monumento Nazionale nel “Giardino dei Caduti in Russia”, la Cerimonia per ricordare l’81° Anniversario della “Battaglia di Nikolajewka”. La cerimonia, voluta dal COMITATO NIKOLAJEWKA – PER NON DIMENTICARE, istituito alla scopo di celebrare il ricordo dei caduti e dispersi in Russia durante la gigantesca battaglia combattuta nel gennaio del 1943, a Nikolajewka, dove l’eroismo degli Alpini della Tridentina consentì di riportare in Patria una parte dei nostri soldati impegnati nella campagna sul fronte orientale.

Battaglia di Nikolajewka

Continua a leggere

28 Gennaio 2024, a Roma, ………
in ricordo della Battaglia di Nikolajewka,

NIKOLAJEWKA – PER NON DIMENTICARE

A Roma, per l’ LXXXI Anniversario della Battaglia di Nikolajewka, la Cerimonia Commemorativa avrà luogo Domenica 28 Gennaio nel Giardino dei Caduti in Russia (via Cassia 737), alle ore 11 con l’Alzabandiera.
Tale manifestazione è giunta al suo XXIV anno.

Continua a leggere

Intervista a Vittorio del Tufo,
autore del libro “L’uovo di Virgilio”

Dentro Napoli: i luoghi della memoria, la memoria dei luoghi. Due giornalisti napoletani, Vittorio Del Tufo e Sergio Siano, già autori di numerosi volumi dedicati alla storia e alle leggende di Partenope, l’hanno attraversata per anni nello spazio, ma anche nel tempo, battendo palmo a palmo il territorio alla ricerca del cuore esoterico e misterioso di una delle città più immaginifiche e stratificate del mondo. Si sono addentrati nei misteri dell’archeologia, dell’esoterismo. della storia. dell’arte, dei culti perduti, della musica.

Il Mattino, L'uovo di Virgilio, Napoli, Partenope, Vittorio del Tufo

Continua a leggere

Incomprensibile scelta del Ministro Sangiuliano
per il Museo della Liberazione di Roma

Non poche sorprese ha suscitato la notizia di pochi giorni fa della nomina del forlivese Roberto Balzani, storico e docente presso l’Università di Bologna, a presidente del Museo Storico della Liberazione di Roma in via Tasso 145, nello stesso edificio luogo di terribile repressione nazifascista.
Nomina direttamente dal ministro della cultura Sangiuliano, senza se e senza ma, indiscutibile, esclusa, persino, la possibilità di un nome alternativo: una vera gestione padronale della cultura, zitti e mosca!

Continua a leggere

Al Parlamento, una “Testimonianza sul Secolo Breve” dell’Avv. Enzo Trantino, narrata da Valerio Musumeci

A Roma presentato il libro “Negli occhi di Enzo”,  scritto da Valerio Musumeci

Il nuovo libro di Valerio Musumeci “Negli occhi di Enzo –Conversazione sul Novecento e oltre con l’Avvocato Enzo Trantino” è stato presentato a Roma nello scorso mese di dicembre con un duplice evento e, precisamente, mercoledì 13 dicembre nella mattinata in conferenza stampa presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati e nel pomeriggio presso la Fondazione Alleanza Nazionale.

Oltre all’Autore e all’Editore – presenti ad entrambi gli incontri – per quanto riguarda la riunione a Montecitorio riteniamo dover evidenziare la partecipazione e gli interventi del Ministro. Nello Musumeci, dell’On. Tommaso Foti, dell’On. Francesco Ciancitto, nonché del V.Direttore del TG2 e Coordinatrice del dibattito Maria Antonietta Spadorcia; // per la pomeridiana presso la Fondazione A.N., coordinata dal Giornalista Enzo Iacopino, sono da ricordare i numerosi interventi tra cui quello dell’Avv. Giuseppe Valentino – Presidente della stessa Fondazione, del Prof. Felice Giuffrè – Consigliere CSM , del Prof. Giuseppe Parlato – Presidente/Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice.

***** ******* ****

 

Ritornando comunque al volume di circa 300 pagine “NEGLI OCCHI DI ENZO”, va precisato che non ci si è trovati solo innanzi ad un notevole Trattato di Vita, Storia e Memoria, ma anche di Aneddoti, Ricordi e Rivelazioni estremamente interessanti per illustrare, quasi come una pittura, un lungo percorso di storia siciliana e nazionale.
Il LIBRO – scritto dal giornalista Valerio Musumeci (*1) e pubblicato dall’Editore Bonfirraro (*2) – ripercorre la straordinaria vita del protagonista, l’Avv. Enzo Trantino, dalle origini familiari alla militanza nel Partito Monarchico di Alfredo Covelli, dalla confluenza nel M.S.I. di Giorgio Almirante – che forse lo avrebbe ipotizzato quale suo successore (ma purtroppo così non è poi accaduto –N.d.R.) – sino alla nascita di Alleanza Nazionale.
Trattasi di passaggi cruciali nella storia politica del Paese, di cui Enzo Trantino è stato senz’altro un grande protagonista, partecipando ad episodi determinanti che più volte si sono rilevati propedeutici per le successive affermazioni dell’attuale Destra Sociale contemporaneamente moderna e nobilmente conservatrice.

L’Avvocato Enzo Trantino – nato nel 1934 a Licodia Eubea in provincia di Catania e divenuto un Principe del Foro, nove volte deputato, già sottosegretario agli Esteri ci racconta, tramite Valerio Musumeci, il suo “Novecento”: dalla politica alla professione, dagli incontri straordinari ai retroscena su 70 anni di storia italiana, soffermandosi anche su alcuni tra i maggiori processi del ‘900 vissuti in prima persona nelle aule dei Tribunali di tutto il Paese, dall’ultimo clamoroso caso di “delitto d’onore” avvenuto a Catania negli anni ’60 al Maxiprocesso di Palermo, dalle stragi di mafia degli anni ’90, fino al sacrificio di due Martiri dell’Avvocatura, Serafino Famà ed Enzo Fragalà, puniti per aver svolto “con disciplina e onore” la propria professione.
Tramite lo sguardo dell’Avvocato (….da qui, appunto, il Titolo “Negli occhi di Enzo”) ci sentiamo accompagnati in una passeggiata nel Secolo Breve con l’ausilio di Valerio Musumeci, valente giornalista e scrittore in un esperimento letterario inedito, che intreccia romanzo, intervista e saggio storico (quasi a voler rammentare, in parte, la struttura del Libro “I Sette Colori” di Robert Brasillach – N.d.R).
A impreziosire ulteriormente il volume, oltre a una ricca galleria fotografica, le testimonianze inedite di numerosi “PROTAGONISTI” di primo piano della politica, del giornalismo e della cultura, qui di seguito c ricordatati in ordine rigorosamente alfabetico: Salvo Andò, Pietrangelo Buttafuoco, Giuliana De Medici, Piero Isgrò, Enzo Mellia, Antonello Piraneo, Rosario Pizzino, Ruggero Razza, Alessandro Sacchi e Luciano Violante.
[“PROTAGONISTI che – in notevole numero, spesso e più volte – sono stati positivamente sottolineati anche sulla Consul-Press, in particolare in una specifica rubrica dedicata al Mondo Librario-Editoriale (*3) – N.d.R.]

******* ***** ********

(*1) – VALERIO MUSUMECI, Siciliano Doc, nato a Catania, giornalista professionista, è redattore del giornale online FocuSicilia. Nel 2015 ha esordito con il pamphlet storico-politico Cornutissima semmai. Controcanto della Sicilia buttanissima, con prefazione della scrittrice Vania Lucia Gaito. Nel 2017 ha curato un saggio sul berlusconismo all’interno del volume L’Italia tradita. Storia del Belpaese dal miracolo al declino, con prefazione dell’economista Nino Galloni. Nel 2021, ha pubblicato il romanzo “Agata Rubata” con Bonfirraro Editore.
«Scrivere questo libro è stata una grossa sfida, personalmente e professionalmente esaltante», spiega l’autore Valerio Musumeci. «Da cronista, alcuni anni fa, avevo avuto modo di intervistare l’avvocato Enzo Trantino, ma avere l’opportunità di farlo attraverso un libro ha rappresentato per me un’occasione straordinaria. Parliamo di un protagonista assoluto della storia politica siciliana e nazionale, che in questo libro si racconta a cuore aperto, svelando spesso dei retroscena inediti». Il giornalista sottolinea l’ecletticità del protagonista. «Oltre che un importante avvocato e un politico di carriera, Trantino è giornalista, scrittore, pensatore. Non per niente ampi brani di questo libro sono dedicati alla religiosità, alla filosofia, agli incontri con alcuni giganti della fede».

(*2) – SALVO BONFIRRARO è un Editore che ama guardare lontano, grazie ad una sua innata curiosità trasmessa anche al figlio Alberto, responsabile del settore marketing dell’Azienda, il cui percorso è racchiuso in questa massima: “La nostra storia è il futuro verso cui ci avviamo…”.
Pertanto, ogni volume (di narrativa, poesia, saggistica, storia) pubblicato racchiude una scoperta, un’idea, un nuovo modo di guardare e valutare il mondo e il nostro tempo. Ci si trova difronte a questa Casa Editrice orgogliosamente indipendente fin dal 1986, il cui vasto catalogo può essere consultato in tutte le Librerie d’Italia, negli store on-line e sul proprio sito internet  http://www.bonfirraroeditore.it/
La genesi del progetto ci viene illustrata personalmente da Salvo Bonfirraro, che con il figlio Alberto ha voluto fortemente la pubblicazione di quest’opera. «Negli occhi di Enzo nasce due anni fa, dalla volontà di rilanciare la collana storica e aprire nuove prospettive, anche attraverso il dialogo diretto con i protagonisti. E non è un caso che Enzo Trantino, al quale sono legato da amicizia antica e affettuosa, sia stata la nostra prima scelta. Mentre il mondo intorno a noi sembra tornare indietro di decenni», continua l’editore, «forse bisogna guardare al passato e fare tesoro dei suoi insegnamenti per affrontare con consapevolezza il domani. La nostra speranza è che quest’opera possa contribuire a rilanciare l’interesse per la storia, quella con la S maiuscola, che Enzo Trantino ha attraversato per intero».

(*3) – MEDIA, LIBRERIE & DINTORNI – Al riguardo, in questo Piccolo Paragrafo,  desidero intervenire sia personalmente, sia come responsabile del “Gruppo Pantheon a cui fa riferimento anche l’Agenzia Giornalistica “Consul-Press” e rivolgere una consuetudinaria esortazione per tutti i Lettori che seguono questa Testata – sia quotidianamente, sia occasionalmente – ad acquistare i Libri nelle Librerie.
Trattasi di una iniziativa non solo simbolica ma anche un impegno di solidarietà a favore di queste Aziende, a fianco delle quali la Consul Press è da sempre schierata, in quanto la “Libreria”, piccola, media o grande, non è solo uno spazio fisico ove visionare o sfogliare un libro … è, o dovrebbe anche essere, un centro di aggregazione sociale e culturale, una sorta di “Caffè Letterario”, ove incontrare altre persone, discutere e inter-scambiare opinioni o pareri.
Quindi, quando desideriamo acquistare un libro, non utilizziamo più Amazon & Soci, ma rechiamoci direttamente nelle Librerie e, con l’occasione, scambiamo quattro chiacchiere con il Libraio e se possibile anche con l’Autore, o con l’Editore !  …Alla stessa stregua, anche i Quotidiani ed i Periodici cerchiamo di acquistarli in Edicola  …evitando di leggerli tramite tablet e per scambiare, allo stesso tempo, due parole con l’ Edicolante.
Riappropriamoci dei nostri contatti umani e dei rapporti interpersonali, attualmente sempre più marginalizzati ed emarginati dalla tecnologia ___________________ Giuliano Marchetti 

 

 

 

 

 

 

 

BONFIRRARO EDITORE, ENZO TRANTINO, VALERIO MUSUMECI

Matteo Mandelli: svelare i paesaggi dell’anima attraverso incisioni digitali, nel segno di Lucio Fontana

Il dibattito sulla dialettica tra l’opera d’arte fisica e la sua versione digitale coniata come NFT da numeri sempre crescenti di musei negli ultimi mesi, sono perlopiù informate dall’idea del gemello digitale. È molto meno di una versione digitale identica che ha la stessa aura dell’originale con cui condivide un’esistenza. Potrebbe benissimo essere il caso che l’idea di un gemello digitale di per sé possa ispirare un nuovo modo di pensare per le NFT, sebbene questo possa essere informato anche dal phygital.

arte digitale, Lucio Fontana, Matteo Mandelli, Phygital Art, The Contact

Continua a leggere

Siamo oramai alla fine dell’A.D. MMXXIII

CON IL XXXI DICEMBRE TERMINA L’ANNO IN CORSO

Nei secoli passati, oltre due millenni or sono – nella Roma Antica – con il mese di Dicembre dal 17 al 23 venivano celebrati i Saturnali e nel Giorno 21 data del “Solstizio d’Inverno”  veniva celebrato il Dies Natalis Solis Invicitis, una ricorrenza che anche oggi mantiene una propria specifica Religiosità, in parallelo con la Sacralità della data del 25 Dicembre, divenuta la “Festa di tutta la Cristianità”.

Continua a leggere

Quando il salario minimo era fascista

Negli ultimi tempi è stato molto vivace il dibattito politico tra governo Meloni ed opposizione sul tema della possibile introduzione per legge del salario minimo ovvero di una soglia base di partenza, remunerativa del lavoro, al di sotto della quale non possano scendere i datori di lavoro nel computo della retribuzione, oraria o giornaliera o mensile che sia, ai proprio dipendenti.

Continua a leggere

Il Solstizio d’Italia

LA SIMBOLOGIA SOLARE DEL RISORGIMENTO NAZIONALE
DA GIANO ALLA DEA ROMA

La Conferenza, occasionata dal  Solstizio d’Inverno, attraverso una sequenza d’immagini, metterà in luce la simbologia solare come guida del percorso Unitario Italiano, a partire dal termine Risorgimento.
Dopo la lunga notte della Grande Guerra risorge il Sol che nasce sulla Nuova Storia, a compimento della Metafisica, da Giano alla Dea Roma.
Simboli rintracciabili nella pietra e nel bronzo dei monumenti e nelle forme artistiche e letterarie del Regno d’Italia.

Grande Guerra, Libreria Horafelix, Risorgimento, Solstizio d'Inverno

Continua a leggere

“Coaching Econolistico”, ad Hora-Felix,
……una conversazione con Patrizia Bonaca

IL “COACHING ECONOLISTICO 

di Patrizia Bonaca*

L’economia sta passando da un modello basato sul denaro a uno centrato sulla soddisfazione esistenziale, valutando il successo in termini di benessere personale e qualità della vita. Un percorso di coaching guida l’individuo in questa transizione, supportandolo nell’identificare e perseguire obiettivi che portano a una vita più appagante e significativa.

Consul Press, HORA-FELIX, INDUSTRIA dell'ESPERIENZA

Continua a leggere

Il ” Centro Studi FEDERICO II “, da Palermo,
per realizzare nel Mondo vasti progetti culturali

 UN “CENTRO STUDI IN ONORE DI UN  GRANDE ILLUMINATO 

Ci ricolleghiamo all’incontro avvenuto presso Palazzo Madama nella Sala dedicata ai “Caduti di Nassiryia” svoltosi giovedì 16 novembre e promosso dal Sen. Andrea De Priamo per la presentazione del Volume sull’Ambasciata d’Italia nella Repubblica d’Irlanda, come già pubblicato sulla Consul Press” in data 25.11.

Continua a leggere

Mussolini e la “guerra parallela” dal ’40 al ’43,
nel quadro del 2° Conflitto Mondiale

Alcuni perché di una “Sconfitta” (*1)

considerazioni ed ipotesi di ERNESTO SIMINI  *

A ottant’anni  di distanza dalla fine del fascismo, avvenuta il 25 luglio 1943 dopo la riunione del Gran Consiglio in cui fu approvato l’ordine del giorno Grandi, che mise in minoranza  un Mussolini ormai sul viale del tramonto, non sono pochi a domandarsi come sia stato possibile che una guerra cominciata con le più rosee prospettive di vittoria, sia poi terminata con una disastrosa sconfitta , resa ancor più dura dalla sanguinosa guerra civile che ne seguì.

Continua a leggere

“ I RESPONSABILI della SCONFITTA ”:
il libro di Gianfranco Giulivi sulla “Guerra del ’40-’43”

Indagine sui colpevoli del disastro del ’40-’43
e su quelle che erano le possibili alternative

una recensione critica sul testo di FABRIZIO FEDERICI
recentemente presentato presso la Sede dell’UNAR a Roma

Siamo subito e pienamente chiari (come sempre cerchiamo di essere). Apprezziamo molto questo secondo libro di Gianfranco Giulivi, “I responsabili della sconfitta” (Fergen Edizioni), che prosegue onestamente la ricerca sugli effettivi responsabili – militari e politici – della sconfitta italiana del 1940-’43 e su quelle che potevano essere le possibilità alternative per l’Italia nella Seconda guerra mondiale (ricerca iniziata nel 2020, con l’altro saggio “Potevamo vincere! Se solo l’avessimo voluto” (Booksprint).

Continua a leggere

Giornata Nazionale degli Alberi

L’ALBERO MAESTRO
Genesi di un’Idea Magistrale

Il 21 Novembre ricorre la Giornata Nazionale degli Alberi, istituita nel 2013 a ricordo della prima risorgimentale Festa degli Alberi, svoltasi a Roma il 21 Novembre 1899. All’epoca si scelse un luogo altamente simbolico, corrispondente all’attuale Parco Archeologico di via Latina, dove furono piantati gli alberi che vediamo verdeggiare ancora oggi (pini, querce e lauri). Questa prima Festa degli Alberi Romana fu voluta dall’allora Ministro della Pubblica Istruzione Guido Baccelli, medico e politico, e si svolse alla presenza di circa undicimila studenti, e delle massime Autorità dello Stato.

Festa degli Alberi, Giornata Nazionale degli Alberi, Guido Baccelli

Continua a leggere