Skip to main content

“Books for Peace 2024” per la Cultura
all’Ambasciatore Stefano Baldi

A Roma il Lunedì 3 giugno – nella giornata successiva alla Domenica del 2 Giugno, in cui si è celebrata la “Festa della Repubblica” nella imponente cornice dei Fori Imperiali –  ha avuto luogo un’altra cerimonia e precisamente il conferimento del Premio Internazionale “Books for Peace 2024” per la Cultura all’Ambasciatore Stefano Baldi, in riconoscimento della sua importante opera di divulgazione diplomatica nonché per l’attività in ambito letterario, di formazione e di promozione della cultura italiana.

Continua a leggere

“Ho chiuso con te”, il nuovo romanzo di
Emanuela Esposito Amato, ambientato a Caivano

“Ho chiuso con te” edito da Guida è il nuovo romanzo della scrittrice Emanuela Esposito Amato. Una coinvolgente e toccante che va a esplorare e ad affrontare i temi legati all’ambiente familiare e la ricerca della propria identità. Un libro che attrae e incuriosisce i lettori sin dalle prime pagine, un romanzo che va ad avvicinarsi anche al mondo del thriller e del giallo grazie alla tensione e al pathos che trasmette.

Continua a leggere

Una Tavola Rotonda su “La Società dei Talenti”,
il nuovo Libro di Cristina Crocco

DAI “TALENTI DEL VANGELO” ALLE “ECCELLENZE D’OGGI”.
UN’ANALISI DELLA NOSTRA SOCIETA’ IN UN SAGGIO DI CRISTINA CROCCO 

Mercoledì 10 aprile, nella sede dell’Associazione Civita a Roma in piazza Venezia, è stato presentato il Libro “La Società dei Talenti” a firma di Cristina Palumbo Crocco e pubblicato da Rubbettino Editore (*1).
L’interesse suscitato dall’argomento trattato in questo saggio si può positivamente valutare anche dalla presenza di un pubblico, folto e motivato, che ha riempito la magnifica sala impreziosita da una terrazza dallo splendido affaccio, unico al mondo, sui Fori imperiali.

"La Società dei Talenti", una Comunità di Eccellenze

Continua a leggere

A.D. 2024: I 12 finalisti del supremo premio Strega

ALCHIMIE  E  MAGIE  DI UN  “PREMIO STREGATO
GIUNTO ALLA SUA LXXVIII EDIZIONE 

___________una analisi di Annalina Grasso

Quest’anno i libri candidati allo Strega erano ben 82. Fanno un totale di 20.500 pagine che i giurati dovrebbero leggere tra febbraio e i primi di aprile, quando vengono annunciati i 12 finalisti. Questo significa che ogni giurato deve leggersi una media di 525 pagine quotidiane, fanno 40 pagine all’ora per 10 ore al giorno. Tutto questo per garantire la regolarità del Premio.
Alessia Kant di Mow Magazine, ha provato a leggere tutti i libri. E si è subito resi conto che una tortura della Cia sarebbe più sopportabile. Ergo… è tutta una farsa. Sorge una domanda: Che senso ha un premio dove lo svolgimento regolare dello stesso è umanamente impossibile?

Di Pietrantonio, Lattanzi, Melissa Panarello, Premio Strega, Voltolini

Continua a leggere

Anomalia di una “Terra Promessa”
nella geopolitica del Mediterraneo

“L’ANOMALIA DELLA TERRA PROMESSA
ultimo romanzo dell’Amb. BRUNO SCAPINI  presentato a Roma,
venerdì 29 marzo
presso il Caffé Letterario HORAFELIX  

 > con un’Introduzione di MARIA GRAZIA DE ANGELIS *
una Recensione di ELISABETTA PAMELA PETROLATI *
….e  “Note a Margine” della nostra Redazione

Armenia, Cia, Eretz Israel, Europa, Terra Promessa

Continua a leggere

“I miei Pensieri in Libertà”: Alessandro Longo ne discute alla “Associazione dei Pugliesi in Roma”

UN LIBRO DI RIFLESSIONI PRESENTATO A ROMA
DALL’AUTORE, PRESSO LA SEDE DELL’UNAR

a cura di  Lidia D’Angelo
  e di  Giuliano Marchetti

“Senza emozione, è impossibile trasformare le tenebre in luce e l’apatia in movimento”. Con questa affermazione di Carl Gustav Jung si può sintetizzare l’incontro svoltosi venerdì 16 febbraio in Roma, all’UNARUnione Associazioni Regionali, con Alessandro Longo ed un folto uditorio composto da numerosi e qualificati ospiti, notevolmente interessati alle tematiche proposte dall’autore.

Città di Castello, Luoghi Interiori, UNAR

Continua a leggere

“Il fiore di Farahnaz” della scrittrice turca Yaprak Oz tradotto dalla casa editrice Le Assassine

“Il fiore di Farahnaz” è un avvincente e inusuale libro giallo, in distribuzione da novembre 2023, edito da Edizioni le Assassine nella collana “Oltreconfine”, e tradotto da Nicola Verderame.
La storia raccontata nel romanzo fece molto scalpore del quartiere di Zonguldak, un libro la cui scrittura è nutrita dei tanti libri gialli letti dalla protagonista che offre al lettore un affascinante ritratto della Turchia degli anni Settanta-Ottanta.

Il fiore di Farahnaz, le Assassine edizioni, libri gialli, Turchia, Yaprak Oz

Continua a leggere

Ilaria Salis, la costruzione di un caso

Il dibattito sul caso di Ilaria Salis è sempre più incandescente. Le immagini della maestra elementare lombarda (che in realtà è stata una supplente) tenuta in catene al processo in Ungheria hanno giustamente indignato tutti, ma purtroppo non sono mancate le polemiche strumentali da parte della sinistra, in prima linea per sfruttare ogni occasione per denigrare il governo Meloni. A puntare il dito contro i compagni ci ha pensato Zoltan Kovacs, Segretario di Stato per le comunicazioni e le relazioni internazionali dell’Ungheria. Il portavoce di Viktor Orbàn ha parlato senza mezzi termini “attacco orchestrato e di sinistra volto a distruggere le buone relazioni politiche tra Ungheria e Italia”.

diritti umani, governo italiani, Ilaria Salis, Orban, Unghieria

Continua a leggere

Mariastella Giorlandino …..
ed il suo “Teorema della Passione”

A ROMA “LECTIO  MAGISTRALIS”
PRESSO  L’UNIVESITA’  GUGLIELMO MARCONI 

A Roma, venerdì 19 gennaio alle 18:00, presso l’Università degli Studi Guglielmo Marconi sarà presentato direttamente dall’autrice Mariastella Giorlandino il suo recente libro dal titolo “Il Teorema della Passione”, pubblicato dalle Edizioni Mondadori e già disponibile nelle Librerie.  (*1)

il Teorema della Passione, Mariastella Giorlandino

Continua a leggere

Al Parlamento, una “Testimonianza sul Secolo Breve” dell’Avv. Enzo Trantino, narrata da Valerio Musumeci

A Roma presentato il libro “Negli occhi di Enzo”,  scritto da Valerio Musumeci

Il nuovo libro di Valerio Musumeci “Negli occhi di Enzo –Conversazione sul Novecento e oltre con l’Avvocato Enzo Trantino” è stato presentato a Roma nello scorso mese di dicembre con un duplice evento e, precisamente, mercoledì 13 dicembre nella mattinata in conferenza stampa presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati e nel pomeriggio presso la Fondazione Alleanza Nazionale.

Oltre all’Autore e all’Editore – presenti ad entrambi gli incontri – per quanto riguarda la riunione a Montecitorio riteniamo dover evidenziare la partecipazione e gli interventi del Ministro. Nello Musumeci, dell’On. Tommaso Foti, dell’On. Francesco Ciancitto, nonché del V.Direttore del TG2 e Coordinatrice del dibattito Maria Antonietta Spadorcia; // per la pomeridiana presso la Fondazione A.N., coordinata dal Giornalista Enzo Iacopino, sono da ricordare i numerosi interventi tra cui quello dell’Avv. Giuseppe Valentino – Presidente della stessa Fondazione, del Prof. Felice Giuffrè – Consigliere CSM , del Prof. Giuseppe Parlato – Presidente/Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice.

***** ******* ****

 

Ritornando comunque al volume di circa 300 pagine “NEGLI OCCHI DI ENZO”, va precisato che non ci si è trovati solo innanzi ad un notevole Trattato di Vita, Storia e Memoria, ma anche di Aneddoti, Ricordi e Rivelazioni estremamente interessanti per illustrare, quasi come una pittura, un lungo percorso di storia siciliana e nazionale.
Il LIBRO – scritto dal giornalista Valerio Musumeci (*1) e pubblicato dall’Editore Bonfirraro (*2) – ripercorre la straordinaria vita del protagonista, l’Avv. Enzo Trantino, dalle origini familiari alla militanza nel Partito Monarchico di Alfredo Covelli, dalla confluenza nel M.S.I. di Giorgio Almirante – che forse lo avrebbe ipotizzato quale suo successore (ma purtroppo così non è poi accaduto –N.d.R.) – sino alla nascita di Alleanza Nazionale.
Trattasi di passaggi cruciali nella storia politica del Paese, di cui Enzo Trantino è stato senz’altro un grande protagonista, partecipando ad episodi determinanti che più volte si sono rilevati propedeutici per le successive affermazioni dell’attuale Destra Sociale contemporaneamente moderna e nobilmente conservatrice.

L’Avvocato Enzo Trantino – nato nel 1934 a Licodia Eubea in provincia di Catania e divenuto un Principe del Foro, nove volte deputato, già sottosegretario agli Esteri ci racconta, tramite Valerio Musumeci, il suo “Novecento”: dalla politica alla professione, dagli incontri straordinari ai retroscena su 70 anni di storia italiana, soffermandosi anche su alcuni tra i maggiori processi del ‘900 vissuti in prima persona nelle aule dei Tribunali di tutto il Paese, dall’ultimo clamoroso caso di “delitto d’onore” avvenuto a Catania negli anni ’60 al Maxiprocesso di Palermo, dalle stragi di mafia degli anni ’90, fino al sacrificio di due Martiri dell’Avvocatura, Serafino Famà ed Enzo Fragalà, puniti per aver svolto “con disciplina e onore” la propria professione.
Tramite lo sguardo dell’Avvocato (….da qui, appunto, il Titolo “Negli occhi di Enzo”) ci sentiamo accompagnati in una passeggiata nel Secolo Breve con l’ausilio di Valerio Musumeci, valente giornalista e scrittore in un esperimento letterario inedito, che intreccia romanzo, intervista e saggio storico (quasi a voler rammentare, in parte, la struttura del Libro “I Sette Colori” di Robert Brasillach – N.d.R).
A impreziosire ulteriormente il volume, oltre a una ricca galleria fotografica, le testimonianze inedite di numerosi “PROTAGONISTI” di primo piano della politica, del giornalismo e della cultura, qui di seguito c ricordatati in ordine rigorosamente alfabetico: Salvo Andò, Pietrangelo Buttafuoco, Giuliana De Medici, Piero Isgrò, Enzo Mellia, Antonello Piraneo, Rosario Pizzino, Ruggero Razza, Alessandro Sacchi e Luciano Violante.
[“PROTAGONISTI che – in notevole numero, spesso e più volte – sono stati positivamente sottolineati anche sulla Consul-Press, in particolare in una specifica rubrica dedicata al Mondo Librario-Editoriale (*3) – N.d.R.]

******* ***** ********

(*1) – VALERIO MUSUMECI, Siciliano Doc, nato a Catania, giornalista professionista, è redattore del giornale online FocuSicilia. Nel 2015 ha esordito con il pamphlet storico-politico Cornutissima semmai. Controcanto della Sicilia buttanissima, con prefazione della scrittrice Vania Lucia Gaito. Nel 2017 ha curato un saggio sul berlusconismo all’interno del volume L’Italia tradita. Storia del Belpaese dal miracolo al declino, con prefazione dell’economista Nino Galloni. Nel 2021, ha pubblicato il romanzo “Agata Rubata” con Bonfirraro Editore.
«Scrivere questo libro è stata una grossa sfida, personalmente e professionalmente esaltante», spiega l’autore Valerio Musumeci. «Da cronista, alcuni anni fa, avevo avuto modo di intervistare l’avvocato Enzo Trantino, ma avere l’opportunità di farlo attraverso un libro ha rappresentato per me un’occasione straordinaria. Parliamo di un protagonista assoluto della storia politica siciliana e nazionale, che in questo libro si racconta a cuore aperto, svelando spesso dei retroscena inediti». Il giornalista sottolinea l’ecletticità del protagonista. «Oltre che un importante avvocato e un politico di carriera, Trantino è giornalista, scrittore, pensatore. Non per niente ampi brani di questo libro sono dedicati alla religiosità, alla filosofia, agli incontri con alcuni giganti della fede».

(*2) – SALVO BONFIRRARO è un Editore che ama guardare lontano, grazie ad una sua innata curiosità trasmessa anche al figlio Alberto, responsabile del settore marketing dell’Azienda, il cui percorso è racchiuso in questa massima: “La nostra storia è il futuro verso cui ci avviamo…”.
Pertanto, ogni volume (di narrativa, poesia, saggistica, storia) pubblicato racchiude una scoperta, un’idea, un nuovo modo di guardare e valutare il mondo e il nostro tempo. Ci si trova difronte a questa Casa Editrice orgogliosamente indipendente fin dal 1986, il cui vasto catalogo può essere consultato in tutte le Librerie d’Italia, negli store on-line e sul proprio sito internet  http://www.bonfirraroeditore.it/
La genesi del progetto ci viene illustrata personalmente da Salvo Bonfirraro, che con il figlio Alberto ha voluto fortemente la pubblicazione di quest’opera. «Negli occhi di Enzo nasce due anni fa, dalla volontà di rilanciare la collana storica e aprire nuove prospettive, anche attraverso il dialogo diretto con i protagonisti. E non è un caso che Enzo Trantino, al quale sono legato da amicizia antica e affettuosa, sia stata la nostra prima scelta. Mentre il mondo intorno a noi sembra tornare indietro di decenni», continua l’editore, «forse bisogna guardare al passato e fare tesoro dei suoi insegnamenti per affrontare con consapevolezza il domani. La nostra speranza è che quest’opera possa contribuire a rilanciare l’interesse per la storia, quella con la S maiuscola, che Enzo Trantino ha attraversato per intero».

(*3) – MEDIA, LIBRERIE & DINTORNI – Al riguardo, in questo Piccolo Paragrafo,  desidero intervenire sia personalmente, sia come responsabile del “Gruppo Pantheon a cui fa riferimento anche l’Agenzia Giornalistica “Consul-Press” e rivolgere una consuetudinaria esortazione per tutti i Lettori che seguono questa Testata – sia quotidianamente, sia occasionalmente – ad acquistare i Libri nelle Librerie.
Trattasi di una iniziativa non solo simbolica ma anche un impegno di solidarietà a favore di queste Aziende, a fianco delle quali la Consul Press è da sempre schierata, in quanto la “Libreria”, piccola, media o grande, non è solo uno spazio fisico ove visionare o sfogliare un libro … è, o dovrebbe anche essere, un centro di aggregazione sociale e culturale, una sorta di “Caffè Letterario”, ove incontrare altre persone, discutere e inter-scambiare opinioni o pareri.
Quindi, quando desideriamo acquistare un libro, non utilizziamo più Amazon & Soci, ma rechiamoci direttamente nelle Librerie e, con l’occasione, scambiamo quattro chiacchiere con il Libraio e se possibile anche con l’Autore, o con l’Editore !  …Alla stessa stregua, anche i Quotidiani ed i Periodici cerchiamo di acquistarli in Edicola  …evitando di leggerli tramite tablet e per scambiare, allo stesso tempo, due parole con l’ Edicolante.
Riappropriamoci dei nostri contatti umani e dei rapporti interpersonali, attualmente sempre più marginalizzati ed emarginati dalla tecnologia ___________________ Giuliano Marchetti 

 

 

 

 

 

 

 

BONFIRRARO EDITORE, ENZO TRANTINO, VALERIO MUSUMECI

Intervista a Tommaso Cerno, direttore de “L’Identità”

Tommaso Cerno è un giornalista diretto e appassionato, provocatorio, sano portatore del dissenso ragionato che ha fatto propria la lezione sul principio di realtà di Pier Paolo Pasolini. Friulano, nato ad Udine, Cerno ha iniziato ad avvicinarsi al giornalismo giovanissimo, è entrato nella redazione del Gazzettino diretto da Giorgio Lago per poi diventare direttore del Messaggero Veneto, de L’Espresso e vice a La Repubblica, fino a passare poi alla politica attiva prima in AN e poi come senatore nel PD di Matteo Renzi. Fortemente critico verso il DDL Zan, Cerno ha lasciato la politica per ritornare ad essere giornalista, o per meglio dire, ha deciso di farla in modo diverso, dato che come giustamente afferma lui stesso, “i giornali fanno politica, ma fanno finta di non farla”.

giornalismo, Identità, informazione, Tommaso Cerno, Unione europea

Continua a leggere

Nicoletta Latteri tra cultura e libri,
dall’archeologia ai fantasy thriller

LIBRI  DA  LEGGERE  D’UN ARHEOLOGA E SCRITTRICE,
APPASSIONATA DI  CULTURA E  STORIA, DI  FANTASY  E  THRILLER

Uno dei talenti di NICOLETTA LATTERI è riuscire a far volare i lettori del suo ultimo libro in un mondo fantastico, dove vivono le creature che, pur avendo le sembianze di Draghi ed altri mostri, sono attivi e pensanti nel tentativo di cambiare le sorti di un mondo a noi sconosciuto, ma così simile al nostro.

Continua a leggere

Romanzo Digitale, il futuro tecnologico secondo Antonio Pascotto

Romanzo Digitale di Antonio Pascotto è edito dalla casa editrice Jolly Roger Edizioni per la collana IQ133 Narrativa Aumentata, in distribuzione da settembre 2023. Un libro cinematografico che sembra quasi essere costruito sul nostro modo di guardare ormai la realtà, ovvero attraverso la tecnologia, l’intelligenza artificiale.

C’era una volta un tempo in cui i giorni si contavano strappando i fogli da un blocchetto. C’era una volta, e poi nulla più.
Il mondo è in continua evoluzione, sta attraversando una fase di importanti innovazioni, e noi, anche inconsciamente, stiamo cambiando insieme a Lui.

Antonio Pascotto, intelligenza artificiale, Jolly Roger Edizioni, romanzo digitale

Continua a leggere

“Cattivi Maestri”. A Scienze Sociali bocciano il documento di condanna del terrorismo di Hamas

“CATTIVI MAESTRI*

____________Un’analisi di ANNALINA GRASSO

Con un vile attentato terroristico lo scorso 7 ottobre, Hamas ha colpito bambini, ragazzi, civili inermi intenti a ballare, a lavorare, a vivere la loro quotidianità. L’Occidente si è schierato, senza tentennamenti al fianco di Tel Aviv e nel 99% dei casi si sono levate parole dure nei confronti dell’atto. Eppure, Napoli, è accaduto qualcosa che sta ancora lasciando sgomenti. Il sociologo, giornalista, conferenziere e professore universitario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Luigi Caramiello, più volte protagonista del dibattito cittadino, aveva presentato nei giorni scorsi al consiglio del Dipartimento Scienze Sociali dell’Università Federico II, la richiesta di votazione per una mozione che condannava duramente l’accaduto.

Dipartimento Scienze Sociali Federico II, HAMAS, Israele, Luigi Caramiello, PALESTINA. ISRAELE, terrorismo islamico

Continua a leggere

Appunti geopolitici sulla Palestina

NOTE E RIFLESSIONI  ….forse non politicamente corrette

Nel periodico e permanente dibattito in cui ci troviamo quasi costantemente coinvolti (a prescindere se in ambito culturale, economico/politico o storico), risulta spesso impossibile non partecipare o non prendere posizione. Del resto la Consul Press – pur seguendo una propria Linea Editoriale “Identitaria”, come coerentemente dichiarata in home page – ha sempre ospitato una “pluralità di voci”, specie se contrastanti e diversificate rispetto alle narrazioni suggerite od imposte dal “Pensiero Unico Dominante”,
Qui di seguito riportiamo alcune note pervenuteci da Roberto Jonghi Lavarini, già in altre occasioni presente su questa nostra Testata _________ G.M.  

HAMAS, PALESTINA. ISRAELE

Continua a leggere

All’U.N.A.R. : due Libri “Politicamente Scorretti”
a firma di Gianfranco Giulivi e di Pierluigi Cascioli

# “I RESPONSABILI DELLA SCONFITTA”
# FELICI E ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI”
 SABATO 21 OTTOBRE, H 17,00,  CON LA PRESENZA DEGLI AUTORI,
   “TAVOLA ROTONDA”  PER LA PRESENTAZIONE  DI ENTRAMBI I LIBRI
PRESSO LA SEDE DELL’U.N.A.R.  A ROMA IN VIA ULISSE ALDROVANDI 16- 16/B 

Edizioni Fergen., Gianfranco Giulivi, Pierluigi Cascioli

Continua a leggere

Intervista all’editore e libraio Ciro Marino

Il nome della casa editrice e libreria di Ciro Marino rimanda alla Storia, e in particolare alla Seconda Guerra Mondiale quando soldati polacchi adottarono Wojtek, un cucciolo di orso bruno siriano, e si presero cura di lui durante il loro viaggio in Palestina, improvvisando un biberon con cui nutrirlo con una bottiglia di vodka. Da allora l’orso divenne la mascotte dell’esercito e considerato in Polonia un vero e proprio beniamino, alla stregua di altri grandi eroi nazionali.

case editrici indipendenti, Ciro Marino, librerie italiane, Wojtek

Continua a leggere

Una “Commemorazione Non Politicamente Corretta” per l’Ex Presidente-Emerito Giorgio Napolitano

RASSEGNA STAMPA  (fonte FACEBOOK) 
Note della Redazione /   In alcune rubriche della Consul Press già risultano pubblicati vari interventi a firma di nostri Redattori e Collaboratori, che hanno espresso a titolo personale commenti o interpretazioni sulla figura e sul ruolo svolto dall’Ex Presidente Emerito Giorgio Napolitano.
In questa “Rassegna Stampa” – che sarà quotidianamente aggiornata ed integrata sino al termine del presente mese  di settembre – verranno inserite riflessioni decisamente “Non Politicamente Corrette”. Ciò in quanto la Consul Press – in base alla sua Linea Editoriale, come coerentemente esposta in home page – di ritiene libera di contrastare il PENSIERO UNICO DOMINANTE.    

Continua a leggere

Lo pseudo “Ruggito-Laico-DEM”
di un Coniglio RAI Radical Chic

IN “UN MONDO AL CONTRARIO”  E’ LECITO SCHERZARE CON I SANTI,
PURCHE’ CI SI GENUFLETTA CON IL POTERE DELLE LOBBY E DEI FANTI

una riflessione non politicamente corretta
di ALESSANDRO BENINI

Sono trent’anni che il “RUGGITO DEL CONIGLIO”, una fortunata e seguitissima trasmissione di RAI 2, allieta o almeno dovrebbe, il risveglio degli italiani: Marco Presta e Antonello Dose i due capaci conduttori, però, di tanto in tanto, scivolano sull’onda della satira proprio nel campo dove sarcasmo e poca comicità nel dare notizie di fatti ed eventi sarebbe bene omettere o informare con la dovuta imparzialità.

il Ruggito del Coniglio, Rai 2

Continua a leggere

“Il bello, la musica e il potere”, un saggio stimolante
di Antonello Cresti e Roberto Michelangelo Giordi

Con “Il bello, la musica e il potere”,
una riflessione critica sulla società contemporanea 

_____________ a cura di ANNALINA GRASSO *

L’arte e il potere sono due elementi che hanno sempre avuto una relazione complessa nel mondo occidentale. Sin dalle prime civiltà antiche, l’arte è stata utilizzata come uno strumento di espressione e comunicazione per trasmettere messaggi politici e sociali. Allo stesso tempo, il potere ha spesso influenzato la produzione artistica, determinando ciò che è considerato accettabile o inaccettabile nell’ambito dell’arte.

Continua a leggere