• Home
  • Media | Editoria | Rassegna Stampa

La Turchia nella “Grande Guerra” – Profili storici e giuridici

A.S.D.I.E
ASSOCIAZIONE DEGLI STUDIOSI DI DIRITTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

in collaborazione con

Rivista della Cooperazione Giuridica Internazionale
KorEuropa Rivista on-line del Centro di Documentazione Europea, Università“Kore” Collana di Diritto internazionale pubblico e di Diritto dell’Unione europea (Aracne Ed.)

LA TURCHIA NELLA GRANDE GUERRA PROFILI STORICI E GIURIDICI

Continua a leggere

Roma fa schifo!!! No, perché?!

La  “CITTA’  ETERNA”  raccontata tra disagio sociale, corruzione, micro e macro criminalità più o meno organizzata, problemi economici e strutturali per farla breve …Roma fa schifo, cose da Pazzi. _________________________Cristian ARNI  

Non è un’invettiva o una boutade, bensì il titolo di un libro che mi sono ritrovato tra le mani a firma di Enrico Pazzi, un giornalista free lance che, lasciata l’Italia per l’Inghilterra, segue con la giusta distanza le vicende di casa nostra.

Continua a leggere

Subiaco 2015, celebrazioni per il 550° anniversario del primo libro in Italia

SUBIACO 2015 AL VIA
APERTE LE CELEBRAZIONI PER IL 550° ANNIVERSARIO DEL PRIMO LIBRO STAMPATO IN ITALIA

Presentato ufficialmente il calendario delle iniziative. Presenti, tra gli altri, il vice presidente della Camera Roberto Giachetti e l’Assessore Regionale alla Cultura Lidia Ravera.

Subiaco (Rm), 30 marzo 2015 – Dalla Valle dell’Aniene, passando dal Salone dei Libro di Torino, fino ad Expo 2015, dove ci sarà Umberto Eco a tenere una lectio magistralis in occasione della presentazione al pubblico della copia anastatica del De Oratore, uno dei primi incunaboli sublacensi.  C’ è questo e molto altro nel fitto programma di iniziative presentato lo scorso sabato nel Monastero benedettino di Santa Scolastica, uno dei gioielli della cittadina dell’Alto Aniene che ospita un indiscusso primato: quello di aver dato vita nel 1465 alla stampa del primo libro a caratteri mobili in Italia, ad opera degli allievi di Gutenberg Pannartz e Sweynheym.

SUBIACO, CITTA’ EUROPEA – Nella chiesa gremita di cittadini, autorità e giornalisti, il Sindaco Francesco Pelliccia ha salutato i presenti spiegando gli obiettivi del progetto: “Subiaco 2015 nasce per iniziare un percorso ambizioso: creare nuove opportunità per la nostra terra, attraverso la cultura come fattore attrattivo e veicolo di nuove speranze, rilanciando il ruolo europeo della Città insito nella sua identità benedettina, e stringendo una nuova alleanza con l’Abbazia, testimoniata anche dallo storico passaggio, siglato il 21 marzo scorso, della disponibilità della Rocca Abbaziale dall’Abbazia Territoriale alla città, nell’intenzione dell’amministrazione comunale, dovrà divenire un polo culturale straordinario la cui caratterizzazione dovrà essere proprio legata alla stampa, al libro”.

PRIMO LIBRO STAMPATO,  UNA STORIA DA RACCONTARE– Emozione anche nelle parole dell’Assessore Regionale alla Cultura Lidia Ravera, che sostiene Subiaco 2015 e riserverà un posto d’onore al De Oratore nello stand della Regione Lazio ad EXPO: “Se qui non si fossero fermati gli allievi di Gutenberg, oggi tanta della nostra memoria sarebbe perduta, perché è solo la parola scritta a essere durevole Celebrando il primato di Subiaco, celebriamo tutto il suo territorio e lavoriamo perché possa diventare patria della stampa e protagonista di una leggenda. Perché sono le leggende a far vivere i territori”.

UN TERRITORIO CULLA DI UNA RIVOLUZIONE – Ha fatto eco alle parole dell’Assessore Ravera ilvicepresidente della Camera Roberto Giachetti dicendosi “emozionato nel pensare che in questo lembo di terra 550 anni fa si realizzava una rivoluzione che avrebbe contribuito come nessun altra allo sviluppo della cultura di massa. Pur di fronte al progresso tecnologico e alla moltiplicazione degli strumenti che abbiamo a disposizione, il libro stampato non morirà mai, ma sta a noi comprendere come tutelarlo e allo stesso tempo valorizzare la sua storia”.

LA COMUNITA’ MONASTICA CUSTODE DI UN PATRIMONIO – Soddisfatto anche l’Abate Dom Mauro Meacci del fatto “che l’Amministrazione torni a scoprire e a valorizzare l’identità di questo territorio e del suo patrimonio, alla cui conservazione la comunità monastica si dedica da 1500 anni  avendo così contribuito a creare e far vivere un bene culturale, un monumento di incalcolabile importanza. Un patrimonio dalla cui tutela non ci si deve mai distrarre, che se merita di continuare a e trasmesso universalmente,  fonda la storia stessa del nostro territorio”.

IL BORGO DEI CARTAI, LA TRADIZIONE CHE VIVE – Nel primo pomeriggio è stato poi presentato alla stampa il Borgo dei Cartai, il nuovo museo-laboratorio installato nell’ex Mulino Carlani, sulle sponde del fiume Aniene, che sarà inaugurato a maggio e  ha l’obiettivo di recuperare e valorizzare la tradizione e le tecniche artigianali della produzione di carta. “Un museo che diventa vivo perché si fa laboratorio e accoglie visitatori che si trasformano in cartai e vivono pienamente un’esperienza creativa affascinante” – ha dettoMarco Orlandi, responsabile del progetto e presidente dell’Associazione Culturale L’Elice, concessionaria del Borgo.

Da  ottobre a marzo il  programma delle manifestazioni vedrà svolgersi – convegni, mostre, incontri e laboratori sulla fabbricazione della carta a mano, della stampa col torchio a caratteri mobili e della rilegatura per bambini e ragazzi, workshop su progettazione tipografica e graphic design, visite guidate alla Biblioteca Nazionale di Santa Scolastica, alla Biblioteca Comunale e al Museo delle Attività Cartarie e della Stampa, premi letterari per opere inedite e per tesi di laurea su argomenti affini alle celebrazioni e molto altro. Il progetto sarà dettagliatamente illustrato sia al Salone del Libro di Torino che all’Expo di Milano.

Programma manifestazioni ufficiali “Subiaco 2015”
MARZO-MAGGIO
• Ciclo di incontri e laboratori sulla fabbricazione della carta a mano, della stampa col torchio a caratteri mobili e della rilegatura per bambini e ragazzi (a cura di Istituto comprensivo e Biblioteca Comunale).
• Visite guidate a Biblioteca Santa Scolastica e MACS per studenti dell’Istituto comprensivo e dell’Istituto di istruzione superiore.
• “Il trenino dei libri”, letture animate e altre attività per bambini legate al libro e alla carta (a cura di Biblioteca Comunale e associazione Il Colibrì).
• Presentazione e distribuzione di un volumetto illustrato per bambini e ragazzi sulla storia della stampa.
• Realizzazione di un giornale scolastico con la produzione di articoli e la stampa autoprodotta fino alla realizzazione di un giornale digitale con video e ipermedia (a cura di Istituto comprensivo e Istituto superiore Braschi-Quarenghi).
• Presentazione dvd multimediale del progetto interdisciplinare “Subiaco 2015, San Benedetto, la stampa e…” (a cura di Istituto superiore Braschi-Quarenghi).
MAGGIO
• Workshop su progettazione tipografica e graphic design per conoscere ed approfondire l’evoluzione della progettazione tipografica, dal carattere mobile al font nell’era digitale, attraverso un doppio appuntamento prima teorico poi pratico (a cura de “Il Borgo dei Cartai”).
• Presentazione volume “Progettazione di un carattere tipografico” di Cira Viggiano, un testo divulgativo utile sia come manuale tecnico sia come strumento per la didattica sia come fonte per la tutela e il recupero del patrimonio culturale della stampa e della carta (a cura de Il Borgo dei Cartai).
• 14-17: Partecipazione al Salone del libro di Torino presso lo stand della Regione Lazio.
GIUGNO
• 27: Presentazione della copia anastatica numerata dell’incunabolo sublacense De Divinis institutionibus di Lattanzio e convegno (in collaborazione con Comitato Subiaco città del libro e associazione Ethea).
A seguire, concerto dedicato a Ottaviano Petrucci, “il Gutenberg della musica” (a cura di associazione Aquila Altera).
• 28: Milano Expo – Presentazione del De oratore e lectio magistralis di Umberto Eco presso il Convention Center dell’Expo Milano 2015 con il patrocinio del MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (a cura del Comitato “Subiaco, la culla della stampa”).
• Subiaco – Premio letterario “Subiaco città del libro” per narrativa inedita, poesia inedita, narrativa edita, saggistica, editoria virtuosa (a cura del Comitato Subiaco città del libro).
LUGLIO
• 13-18: Milano Expo – Partecipazione del Comune di Subiaco al padiglione de “I borghi più belli d’Italia” e della Regione Lazio.
• Subiaco – Inaugurazione mostra sulla storia della stampa a Subiaco.
SETTEMBRE
• Presentazione libro di poesia stampato a caratteri mobili su macchina da stampa d’epoca con tecniche artigianali e rilegato a mano con annesso video di documentazione delle fasi di lavorazione (a cura dell’associazione L’Arca di Corrado).
OTTOBRE
• 2-3: Abbazia di Santa Scolastica – Convegno di studi sotto la presidenza di Concetta Bianca, docente presso l’Università di Firenze.
• Presentazione del volume critico di poesia del secondo Novecento con intervento degli autori, curatori, editore (in collaborazione con l’editore Archinto, del gruppo Rizzoli).
• 29: Giornata di chiusura delle celebrazioni sublacensi.
DICEMBRE
• Roma – Partecipazione alla fiera Piccola e Media Editoria “Più Libri Più Liberi” presso lo stand della Regione Lazio.

PROGRAMMA MANIFESTAZIONI scaricabile di seguito:

PROGRAMMA_MANIFESTAZIONI_SUBIACO_ 2015.pdf

IMMAGINI CERIMONIA, MONASTERO E BORGO DEI CARTAI scaricabili di seguito:

Santa_Scolastica_Pelliccia_Ravera_1.jpg

Santa_Scolastica_De_Oratore.jpg

Monastero_San_Benedetto_9.jpg

monastero_santa_scolastica_alcuino_de_trintale_sec_XI.jpg ​

Borgo_dei_cartai_1.JPG

Borgo_dei_cartai_2.JPG

Borgo_dei_cartai_7.JPG

rocca_dei_brogia_vista_orologio.jpg ​

VIDEO REALIZZATO IL 28 MARZO al seguente link:
https://www.youtube.com/watch?v=dkbOCS9zzAo

Sito ufficiale:
http://www.comune.subiaco.rm.it/
http://www.subiacoturismo.it/

FB: Comune di Subiaco
FB: Subiaco Turismo
twitter: @ComuneSubiaco #Subiaco2015
Canale youtube “Città di Subiaco”

Infoline: info@subiacoturismo.it

L’Arte Ermetica

Quattro Storie Romane, narrate da Dalmazio Frau ______________ in una recensione di Marilù GIANNONE

Un brumoso mercoledì di fine febbraio si è illuminato nelle sale della libreria Arion di via Nazionale con una presentazione singolare e provocatoria, visti i tempi: L’Arte Ermetica, per le Edizioni Mediterranee, collana Arkeios.  L’autore, Dalmazio Frau, aveva già dato ampia veduta delle sue raffinate conoscenze artistiche, coinvolgendo un numero notevole di amici della Libreria Universale sulle poetiche religiose dei Cosmati, affini alla fede tradizionale basata sul pensiero pitagorico, espressa con i simboli geometrici.

Continua a leggere

Tradizioni e storia nei dialetti italici

Un Libro di Giuseppe di Genova, in una recensione di Maurizio BERGONZINI

Parlando della molteplicità  dei linguaggi in Italia Dante analizzava  i vari dialetti che in essa si parlavano  pur non essendo per lui  alcun dialetto di per sè illustre, cardinale, aulicum, curiale  tanto da poter sostenere il confronto con il Latino.  Limite questo, però, superato dai poeti  che parlando di temi di valenza universale hanno valicato la soglia municipale, il campanile ristretto perchè il volgare fa sentire il suo profumo in ogni città, ma non ha la sua dimora in alcuna. Sosteneva sempre  Dante nel  “De vulgari eloquentia” che, probabilmente, non si sbagliavano  quelli che credevano che i Bolognesi parlassero la lingua più bella, visto che nel loro volgare assimilavano quello dei vicini di Imola, Ferrara e Modena. Prendendo dagli Imolesi morbidità e mollezza, dai Ferraresi e dai Modenesi una certa asprezza  tipica dei Lombardi.

Continua a leggere

Kino

Murakami inedito sul New Yorker: pubblicato il racconto “Kino”

Parte di una raccolta di racconti mai uscita in inglese, “Kino” esce sul New Yorker e, in inglese, si può già leggere online. Nella storia tutte le passioni di Murakami: la musica jazz, la corsa, il silenzio come modo di essere.

Per leggere “Kino”: http://nyr.kr/1zi0qkh

Capri Jewels: il libro che racconta la favola caprese di Chantecler

Santi e presidenti, dive e first lady, favole e grandi eventi storici: è una storia affascinante quella del marchio di gioielleria Chantecler, raccontata dal libro edito da Rizzoli Capri Jewels, The Love and Creation of Beauty, presentato a Milano insieme alla nuova collezione della maison, Anima, che celebra i valori del brand attraverso i suoi simboli come La Campanella, il Gallo e il Cornetto.

Quello appena uscito in libreria è il racconto di una storia cominciata nel 1947 quando Pietro Capuano, fondatore del marchio ed erede di una stirpe di gioiellieri napoletani, aprì una gioielleria a Capri insieme al suo socio Salvatore Aprea. Capuano abitava nella Maisonette Chantecler di Sopramonte, così chiamata per un regalo ricevuto durante l’inaugurazione, un gallo in ceramica ispirato alla favola di Edmond Rostand che diventò, poi, il suo soprannome ed il logo del marchio.

La storia di Chantecler si identifica in una continua celebrazione del paradiso caprese, di collezione in collezione, un inno alla bellezza, al mare, ai fiori, ai colori, ai profumi ed a quell’atmosfera che affascinò le grandi dive di ieri e di oggi.

Nel libro c’è tutta la narrazione dell’estetica di Chantecler dalla scelta del colore, delle pietre preziose e dei coralli uniti insieme con un approccio giocoso e ironico, fino ai simboli come la campanella, legata a San Michele.

In doppia lingua, italiano/inglese, è stato realizzato con la collaborazione di Alba Cappellieri, docente di Design del Gioiello al Politecnico di Milano e di Enrico Mannucci, giornalista del Corriere della Sera.

Fascisti del Terzo Millennio

Fascisti del terzo millennio________________Recensione di Maurizio BERGONZINI

M.Albanese,G. Bulli, P. Castelli Battinara, C. Froio (Tascabili Bonanno euro 15 ) I “ fascisti del terzo millennio” di Casa Pound hanno avuto  nelle ultime settimane spazio nelle cronache per l’interesse dimostrato nei confronti  di alcune iniziative della Lega  Nord e per l’avvio di un dialogo che viene ipotizzato/temuto come prodromo di  una formazione sul modello del Front National.

A chi desideri conoscere il fenomeno Casa Pound  in maniera distaccata  e accurata segnaliamo il volume “ Fascisti di un altro millennio? ” di cui sono autori quattro giovani studiosi che hanno, con una ricerca sul campo, “indagato come (il)  gruppo …. interpretasse e affrontasse una crisi di portata globale, alla luce dell’impegno convinto dei molti giovani che …..erano parte attiva di questa nuova realtà”.

Continua a leggere

Celti Cisalpini

CELTI CISALPINI.
Uno sguardo antropologico.

Presentazione con l’autore Stefano Spagocci venerdì 6 febbraio presso il circolo ‘Ra Cà dur Barlich’ di Varese

CELTI CISALPINI. UNO SGUARDO ANTROPOLOGICO – Questo libro di Stefano Spagocci si propone di indagare il fenomeno della celticità cisalpina con un approccio antropologico. Si descrivono dapprima gli studi di antropologia genetica sull’eredità cisalpina. Tali studi hanno permesso di scoprire che nel patrimonio genetico cisalpino è presente un consistente apporto celtico (in aggiunta ad apporti, come quello neolitico, che già legavano la Cisalpina all’Europa centrale). Si esamina poi il lascito celtico nell’epigrafia e nella letteratura latina, a partire da Catullo. Si indaga inoltre l’influsso celtico nella toponomastica, nella dialettologia e nel folklore cisalpini. Nel libro che sarà presentato a Varese vengono messe quindi in rilievo le somiglianze della tipica mentalità degli odierni cisalpini con quella dei Celti antichi e delle popolazioni “celtiche” moderne. Nel testo si affronta infine la tormentata percezione dell’identità barbarica (celtica e germanica), attraverso l’analisi delle opere di Gildas, Liutprando da Cremona e Carlo Cattaneo.

CELTI CISALPINI. UNO SGUARDO ANTROPOLOGICO.
di Stefano Spagocci
Euro 15,00

XIII Esposizione “Più Libri, più Liberi” – Analisi, Commenti, Considerazioni

Speciale su “Più libri Più Liberi”, XIII  Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria (ROMA, 4-8 dicembre 2012) – a cura di Riccardo ABBAMONTE

Si è tenuta a Roma, al Palazzo dei Congressi dell’Eur, dal 4 all’8  dicembre 2014, “Più libri più liberi”, XIII edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria. Centinaia di espositori, migliaia di titoli, centinaia di appuntamenti in fiera, centinaia di iniziative in vari luoghi della città di Roma. Autori internazionali, talenti italiani, esplorazioni tra fumetto, musica e arti visive. Più grande, ricca e indipendente che mai. Promossa dall’A.L.I. – Associazione italiana editori, la Fiera ha confermato il suo ruolo di esploratrice dell’altra editoria. “Più libri più liberi”. E’ tempo di leggere al Palazzo dei Congressi  di Roma. E’ sempre tempo di leggere un buon libro. Ma lo è ancora di più dopo che da giovedì 4 dicembre a lunedì 8 dicembre 2014 il Palazzo dei Congressi ha ospitato la tredicesima edizione di “Più libri più liberi”. Decine di autori presenti in Fiera, decine di ospiti della società civile, della politica, del giornalismo, del cinema, dello spettacolo, del teatro, dello sport.

Continua a leggere

XIII Esposizione “Più Libri, più Liberi” – selezione recensioni

Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria – Roma 4/8 dicembre 2014  # Recensioni di libri presentati a“Più libri più liberi”,  – a cura di Riccardo Abbamonte , giornalista e scrittore

*** *** ***

ROBERTO FIORENTINI, “LE CHAJIM. ALLA VITA”, 2014, GRAPHOFEEL, 255 PP., 13 EURO  – Quale mistero lega una pergamena nascosta nel sarcofago di papa Clemente II e il rapimento della giovane Diamante, strappata a forza dalla sua casa nel ghetto romano alla fine del 1700? Riuscirà il livornese Avraham, timido e insicuro, a liberare la fanciulla reclusa nella Casa dei Catecumeni a Santa Maria dei Monti perché abiuri la sua religione?

Continua a leggere

Voce Romana

GRANDE OFFERTA

Mese di Voce Romana

Chiedi una copia omaggio al 333 6759574

Abbonamento per tutto il 2015: prezzo Euro 48,00 + spese postali Euro 9,90 = Euro 57,90

Offerta fino al 15 gennaio 2015:

GRANDE SCONTO

DA 57,90 EURO A 39,00 EURO

con in omaggio un libro di poesie a scelta fra

Checco Durante o Giuseppe Gioachino Belli

 

Per usufruire dell’offerta, versare sul ccp 86849007 intestato a Pagine srl l’importo di 39,00 euro, ricordandosi di indicare il libro in omaggio desiderato.

 

 

I Lupi della Foresta – (Ediz. L’Assalto)

I LUPI della FORESTA – Con i combattenti baltici per la libertà 1947-1950 (L’Assalto Edizioni  — collana Uomini ribelli) di INGO PETERSON

___________________________________recensione di Maurizio BRGONZINI

 Maurice Bardèche, amico e poi anche cognato di Robert Brasillach, ha svolto nel secondo dopoguerra una lunga e proficua attività di saggista, giornalista e critico d’arte tanto che, alla sua morte nel 1968 Jean Marie Le Pen  ebbe a definirlo “un profeta della rinascita Europea, per la quale ha a lungo sperato”. Tra le sue opere tradotte e pubblicate in Italia va ricordata, anche se scritta in collaborazione con altri studiosi, tra i quali va citato almeno  François Duprat, “I fascismi sconosciuti” (edito nel 1968 da Il Borghese e anni dopo ripubblicato  da Ciarrapico) una sintesi storico/ideologica dei “fascismi”  di tutto il mondo in cui veniva ricordata la lunga, eroica opposizione armata dei popoli baltici all’invasione sovietica.

Continua a leggere

una biografia su Giorgio Almirante

“ALMIRANTE. Biografia di un fascista” di ALDO GRANDI (Ediz. Sperling & Kupfer)

 _________________________________ Recensione (*) di MAURIZIO BERGONZINI, con brevi note a margine

Nel momento in cui nei mezzi di comunicazione tiene banco la vicenda della “mafia capitale” trovo postata,da un suo interlocutore, nel profilo FaceBook di Alemanno questa citazione di Giorgio Almirante: “se uno ruba merita la galera, se lo fa uno di noi merita l’ergastolo”. Citazione che, oltre a esprimere la reazione immediata di un determinato ambiente a tali sconsolanti vicende mostra come, a venticinque anni dalla morte, permanga ben vivo il mito del Segretario missino.

Continua a leggere

Trasgressioni Culturali …..

Un  “DIORAMA”  non politicamente corretto  e “TRASGRESSIONI” culturali  

 

Da una newsletter di MARCO TARCHI : –  A fine ottobre ha definitivamente chiuso i battenti la tipografia in cui, dal dicembre 1974, sono stati stampati La voce della fogna, Diorama, Trasgressioni, i nostri libri ecc. La notizia ci è stata data piuttosto in ritardo, ma con l’assicurazione che ci sarebbero stati forniti gli strumenti e la consulenza tecnica per proseguire la collaborazione con una nuova società erede della precedente.

Purtroppo, presto sono subentrati vari guai – il collasso prima di un computer, poi di un video, con cui gestivo il programma d’impaginazione delle riviste. Essendo materiale datato, sostituirlo non è agevole e, a tutt’oggi, non ci siamo riusciti. Ciò spiega perché, dopo il n. 321 di Diorama e il 58 di Trasgressioni, non sono usciti altri numeri delle riviste.

Continua a leggere

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu