• Home
  • Rubriche
  • Start Up e Imprese | Lavoro | Tecnologia e Sicurezza

TELEFONIA: il futuro si chiama “VoIP”

Il futuro delle chiamate? Tutti i vantaggi del VoIP

di FRANCESCO VALENTE 

Il mercato globale del VoIP vanta circa 68 miliardi di dollari solo nel biennio 2020-2022, destinato triplicare entro il 2026. Non solo versatilità e flessibilità, ma anche basso costo: si ha un risparmio del 40% sulle chiamate nazionali e quasi del 90% per le internazionali.
Questi dati confermano l’ascesa del VoIP come tecnologia protagonista nella comunicazione del futuro.

Continua a leggere

LOFT ITALY®  il primo store del Made in Italy nel metaverso.

Loft Italy® è la prima azienda italiana a portare il turismo enogastronomico nel metaverso. Grazie al suo virtual store accessibile tramite Oculus, le eccellenze enogastronomiche Made in Italy, prodotti alimentari ed esperienze sul territorio, sono acquistabili direttamente dal metaverso dagli ospiti delle case vacanze della community.

loft italy, metaverso

Continua a leggere

Baky la startup tutta italiana dei prodotti da forno

Baky è la nuova piattaforma che raggruppa i piccoli forni italiani. Una start up tutta italiana progettata da Francesco Saverio Mazzi, Davide Moricoli e Luana Acocella.

Lanciato a febbraio di quest’anno, il giovanissimo progetto è già diventato un punto di riferimento per i forni e le produzioni locali.

baky, pane, prodotti da forno, startup

Continua a leggere

START UP:
dai blocchi di partenza all’avvio in pista

STARTUP, come aprirne una: alcuni consigli per farsi conoscere

a cura di FRANCESCO VALENTE 

In Italia ogni anno nascono numerose startup. Si tratta di un indicatore importante: la Penisola, infatti, è uno dei paesi più virtuosi da questo punto di vista, a testimonianza di una certa vivacità imprenditoriale nei settori più disparati. Un’altra buona notizia è la seguente: spesso le startup più interessanti vengono fondate nelle regioni del Mezzogiorno.
Noi oggi scopriremo insieme come aprire e come lanciare una start up, così da farsi conoscere per scalare e per inseguire il successo.

Axon Profil, blog aziendali, business plan, startup

Continua a leggere

SMART CITY, la “Città del Futuro”, tramite Acea

SMART CITY, VERSO LA CITTA’ DEL FUTURO 
con lo “Sviluppo Sostenibile”, in base ad uno studio di Acea 

 a cura di FRANCESCO VALENTE  

Entro il 2050, il 70% della popolazione globale vivrà in città e il 95% dell’espansione urbana avverrà nei Paesi in via di sviluppo: i numeri parlano chiaro, non c’è più tempo. Ma come saranno le città del futuro? E come trasformarle e innovarle? 
Come ricorda Acea nell’infografica “Smart cities, verso la città del futuro…”, la situazione attuale è tutt’altro che ideale: nonostante le città occupino solamente il 3% della superficie terrestre, ospitano il 50% della popolazione mondiale e sono responsabili del 75% delle emissioni di carbonio e del 60-80% del consumo energetico mondiale.

ACEA, la Città del Futuro, SMART CITY

Continua a leggere

Aziende leader italiane al primo “Forum Internazionale per gli Investimenti” in Uzbekistan

Dal 24 al 26 marzo 2022 si è svolto nella capitale uzbeka di Tashkent il primo Forum Internazionale per gli Investimenti al quale hanno partecipato circa 30 Aziende e Agenzie leader italiane, tra queste: SIMEST; SACE; ICE;  Camera di Commercio Italia Uzbekistan; Pietro Fiorentini, gruppo leader in tutta la filiera del gas naturale, con particolare attenzione alle energie rinnovabili; Terranova, noto brand di abbigliamento; WOOD Italiana S.r.l., società di consulenza ingegneristica; IBSA, gruppo farmaceutico;  calzaturificio Aldo Bruè e Cotonella, azienda leader dell’abbigliamento intimo italiano.

Continua a leggere

Imparare una nuova lingua ci restituisce la memoria?

La chiamano amnesia digitale: stiamo affidando agli strumenti tech tutto quello che potremmo ricordare da soli, di fatto diminuendo la nostra capacità mnemonica. Una persona su due non ricorda il numero di telefono dei propri figli, uno su tre nemmeno quello del partner.

apprendimento linguistico, babbel

Continua a leggere

CES 2022, le tecnologie digitali che migliorano la vita

Lo show presenta l’eccellenza internazionale in ambito digitale. Il made in Italy non tradisce le aspettative

Stati Uniti, ha aperto l’edizione 2022 del Consumer Electronic Show – CES, probabilmente il più importante appuntamento annuale dedicato al mondo dell’elettronica.

La manifestazione

L’evento, aperto al pubblico dal 5 al 7 gennaio, richiama a Las Vegas – Nevada oltre 2.200 espositori, tra i quali non mancheranno le consuete aziende legate al mondo automotive e alla mobilità in generale. A esse si aggiungono quest’anno, ancora appartenente all’era Covid-19, aziende con spiccato interesse per le tecnologie sanitarie, sia per soluzioni e dispositivi terapeutici innovativi che per le tecnologie digitali trasformative.

I nuovi casi di persone positive al virus prima dell’apertura della kermesse erano il 107% in più rispetto alla settimana precedente. È diminuito il numero dei morti, ma alla data del 4 gennaio solo il 62.2% della popolazione statunitense aveva la copertura vaccinale completa, percentuale che scende al 56.7 in Nevada. La salute, quindi, non può che restare al centro delle preoccupazioni dei cittadini.

Defezioni

A causa dell’aumento di casi con variante Omicron la Consumer Technology Association – CTA ha infatti accorciato la durata della manifestazione. Il CES 2022 terminerà con un giorno di anticipo proprio per ragioni di salute e sicurezza.

Non sono mancate le avvisaglie, tanto che nelle ultime due settimane grandi aziende quali BMW, Intel, AMD, GM, Google, T-Mobile, Amazon, Microsoft e OnePlus hanno disdetto la partecipazione fisica alla kermesse. Tra chi si paleserà da distanza in sincrono c’é anche Mercedes-Benz, che ha giocato d’anticipo, rivelando di voler produrre una concept car che potrebbe coprire 620 miglia con una singola carica, sufficienti per un viaggio senza soste da Brighton, sulla costa meridionale dell’Inghilterra, a Inverness, nel Nord della Scozia.

CES, l’evento tecnologico più influente al Mondo

«Essendo l’evento tecnologico più influente al Mondo, il CES è fermo nella sua promessa di essere il luogo di ritrovo per mostrare i prodotti e discutere le idee che alla fine miglioreranno le nostre vite», ha dichiarato in una nota Gary Shapiro, presidente e CEO di CTA. Rassicurando, poi, circa la messa in atto misure sanitarie adeguate per garantire totale sicurezza a quanti parteciperanno in presenza.

Tecnologia per tutti i gusti

L’evento mostra diverse meraviglie: alcune innovazioni per la prima volta su token non fungibili (NFT) basati su Blockchainsoluzioni sanitarie a distanzaauto a guida autonoma, giochi, cibo e tecnologia spaziale.

Automotive: veicoli elettrici performanti

A rappresentare il nostro Paese in questa categoria c’è Fiat (Stellantis) con le versioni Nuova 500 3+1 e Nuova (500) RED, vetture esposte all’interno dell’area Electrification. La prima city-car con guida assistita di livello 2 è ora disponibile in 3 varianti di carrozzeria – berlina, cabriolet e 3+1 – e con un sistema di “infotainment Uconnect” di quinta generazione. 100% elettrica, soddisferà le esigenze della mobilità a zero emissioni nei centri urbani del futuro.

Tra le aziende presenti citiamo Sony, che secondo il presidente Kenichiro Yoshida sta “esplorando un lancio commerciale” di veicoli elettrici e lancerà in primavera una nuova società, Sony Mobility Inc. Yoshida ha presentato un prototipo di SUV – il Vision-S 02 – che utilizza la stessa piattaforma del veicolo elettrico del Vision-S 01, il coupé che ha iniziato i test sulle strade europee poco più di un anno fa.

«Con le nostre tecnologie di imaging e rilevamento, cloud, 5G e intrattenimento combinate con la nostra padronanza dei contenuti riteniamo che Sony sia ben posizionata come azienda di intrattenimento creativo per ridefinire la mobilità», ha affermato alla conferenza stampa del 4 gennaio il presidente Sony. E le azioni quotate a Tokyo sono salite all’istante del 3.7%! Tesla docet, Apple avanza.

Apple

Secondo un rapporto di novembre di Bloomberg, l’azienda di elettronica di consumo – che questa settimana è diventata la prima azienda a raggiungere una valutazione di 3 trilioni di dollari – mira a produrre un’auto a guida autonoma entro il 2025.

Eppure CES ha evidenziato che i produttori tradizionali non rinunceranno facilmente alla loro quota di mercato. 

Innovazione in ambito sanitario

Robert B. Ford, presidente del Cda e CEO di Abbott, salirà sul palco principale del CES affiancato da un gruppo eterogeneo di scienziati, ingegneri, inventori e partner dell’azienda. Si tratta di una prima assoluta, che indica l’aumento dell’interesse generale registrato per salute e benessere. 

La tecnologia, secondo gli organizzatori dell’evento, migliora la vita. È certo che, ora più che mai, stiamo assistendo all’incredibile impatto della tecnologia sull’assistenza sanitaria di qualità.

Progressi

Il CES ospiterà una programmazione di conferenze incentrata sulle innovazioni nella tecnologia sanitaria e tornerà il Digital Health Studio, ospitando conversazioni con leader di spicco in tema di salute con focus sulle tendenze che plasmano il futuro.

Mr Ford afferma che: «Il CES è il palcoscenico ideale per mettere in luce come la tecnologia consente alle persone di assumere il controllo della propria salute». La quale è «al centro della nostra capacità di vivere una vita piena; e l’accelerazione della tecnologia sanitaria ha il potenziale per migliorare più vite in più luoghi che mai». 

La pressione conta

La distanza socialeumanaimposta dalle ondate pandemiche che si sono susseguite nei 24 mesi passati, ha imposto, d’altro canto, la necessità di rispolverare modalità di diagnosi e cura che – prima del Covid-19 – sembravano puri esercizi di stile.

Oggi strumenti e tecnologie che riducono i costimigliorano l’equità sanitaria e salvano vite sono finalmente sul podio. Ne è un esempio OMRON Healthcare, leader mondiale nel monitoraggio della pressione sanguigna a distanza e nell’uso della tecnologia per la salute personale.

Al CES 2022 presenta i nuovi servizi di monitoraggio remoto dei pazienti insieme a misuratori di pressione sanguigna collegati e un’app mobile avanzata.

Tutto progettato per supportare la salute cardiaca di ogni consumatore, indipendentemente da dove si trovi

La missione aziendale è progettare strumenti per favorire una maggiore gestione attiva delle condizioni di salute, rafforzare la connessione medicopaziente e guidare il cambiamento comportamentale. Capace di ridurre – se non eliminare – il rischio di infarto e ictus.

L’azienda darà inoltre vita a un’iniziativa di ricerca collaborativa che indagherà su un tema non più solo appannaggio dei film di fantascienza: come l’intelligenza artificiale può analizzare le metriche della pressione sanguigna per prevedere malattie cardiovascolari con precisione.

Telemedicina e medicina digitale

Non mancherà una valutazione collettiva su come nel 2020 e nel 2021 sia cambiato il panorama dell’assistenza virtuale, e verranno condivise le lessons learned.

Si osserverà quindi la traiettoria futura del mercato della telemedicinacomprese le sue inevitabili barriere. I recenti cambiamenti nel fare diagnosi sopravviveranno alla pandemia di Covid-19? Abbiamo una certezza: sono e saranno molte le sfide e le opportunità della rivoluzione digitale in medicina.

Sicurezza

Interviene al CES anche la tecnologia Made in Italy.

L’azienda Filo presenta Tata Pad, dispositivo tecnologico antiabbandono di nuova generazione in grado di rilevare la presenza di un bambino all’interno di un veicolo e lanciare l’allarme. Scongiurandone, quindi, il drammatico abbandono.

«Un tema molto sentito anche in America» – racconta Giorgio Sadolfo, Ceo di Filo – «tanto che proprio quest’anno in Usa si è tornati a discutere di una legge, l’Hot Cars Act, che renda obbligatori i dispositivi salva bebè».

Tata Pad è l’unico dispositivo anti abbandono con tre livelli di allarme e che usa la chiamata d’emergenza come primo livello. In caso di smartphone scarico o senza campo, Tata Pad è comunque in grado di inviare gli allarmi. Lo fa grazie a Tata Brain, centralino virtuale che effettua le chiamate senza costi aggiuntivi. Si attiva in automatico quando il bambino è sul seggiolino auto e si connette via Bluetooth al tuo smartphone senza ulteriori azioni.

Arena Italia

ICE ITA e Business France, agenzie nazionali per il commercio di Italia e Francia, hanno selezionato 8 candidati da ciascuna delegazione per partecipare all’Arena Italia al CES 2022, situata a The Venetian Expo, Tech West, Eureka Park, Padiglione/Stand #62724.

Vi sarà una competizione di startup delle due Nazioni, frutto della cooperazione oggetto del Trattato del Quirinale. Una delle eccellenze del made in Italy si chiama iNNOVA, startup siciliana che ha sviluppato il sistema di telemedicina all’avanguardia CheckMED. Dispositivo elettronico integrato da un software di gestione e da un’app per smartphone, assolverà a una pluralità di funzioni. Intese a migliorare, semplificandolo, il rapporto medico-paziente.

Lo strumento spazia dal monitoraggio da remoto della salute degli assistiti alle consulenze mediche online. Passando per il rilevamento di cadute accidentali attraverso il costante controllo dei parametri vitali.

CheckMED nel corso della giornata ricorda ai pazienti quali medicine assumere. E – se queste stanno per terminare – invia una notifica sul telefono della persona o del caregiver, piuttosto che agli assistenti vocali domestici. Ad esempio Alexa e Google Home.

Non manca neppure il tema/ambito green, abbiamo davvero tutto.

Mettiamoci comodi, occupiamoci della nostra arnia B-Box, sviluppata e testata per garantire una convivenza felice e sicura tra uomo e api, nel rispetto della normativa italiana in materia di apicoltura urbana.

La tecnologia ci salverà.

Chiara Francesca Caraffa

Foto © CES (copertina), Social News XYZ, Missionline, Ruetirs, Pharmaceutical Technologies

www.cta.tech/

www.governo.it/en/articolo/italy-france-treaty-signed-quirinale-palace/18662

 

C.I.L.A. – nasce una nuova Confederazione a sostegno delle PMI, Professionisti e Lavoratori Autonomi

“C.I.L.A.” CONFEDERAZIONE ITALIANA LAVORATORI AUTONOMI IN CAMPO, A FIANCO DELLA CREATIVITA’, IMPRENDITORIALITA’ e PROFESSIONALITA’ DEL LAVORO AUTONOMO 

Mercoledì 22 dicembre 2021 – giorno del Solstizio d’Inverno, A.D. 2021 e ab Urbe condita 2774 – a Roma è stata costituita la C.I.L.A. – CONFEDERAZIONE ITALIANA LAVORATORI AUTONOMI, con atto stipulato a rogito del Notaio De Paola.
Tra i Firmatari dell’atto costitutivo risultano essere: l’Ing. Giancarlo Carlone, la Dr.ssa Raffaella Casalino ed il Dr. Claudio Cecchetti, rispettivamente come Presidente, Vicepresidente e Tesoriere.

Continua a leggere

C.I.L.A. – una nuova Confederazione a sostegno delle PMI e Lavoratori Autonomi

CILA Logo

 

 

“C.I.L.A.” 

CONFEDERAZIONE ITALIANA LAVORATORI AUTONOMI IN CAMPO, A FIANCO DELLA CREATIVITA’, IMPRENDITORIALITA’ e PROFESSIONALITA’ DEL LAVORO AUTONOMO 

Nasce a Roma la nuova Confederazione Italiana Lavoratori Autonomi (C.I.L.A.) a supporto delle piccole e medie imprese e dei professionisti, vera spina dorsale dell’economia italiana.
Le politiche economiche degli ultimi tempi, sembra si siano dimenticate dell’importanza di questa categoria di lavoratori nel tessuto sociale italiano.
Lavoratori che rischiano in proprio, che spesso fanno, o cercano di fare, imprenditoria con la propria personale passione.

La Consul Press, con tutta la redazione, fa i migliori auguri per la nascita di questo nuovo soggetto associativo che potrebbe “fare la differenza”.

“Stop Cal”: una tecnologia per un risparmio a 360°

“Diogene System Hidromagnetic”
……..
 Anticalcare, anti-incrostazioni, addolcitore

PRESENTAZIONE a cura della “NIKI PM”

Il marchio “Stop Cal” riguarda la commercializzazione di apparecchiature anticalcare, costruite a norme UNI 7867/4 (prestazioni e qualità ambientali), con tecnologia “Diogene System Hidromagnetic”, basata su specifiche esperienze e funzioni già ampiamente collaudate e verificate.
Tali apparecchiature risultano costruite ed assemblate con leghe speciali fra cui le terre rare a forte induzione magnetica, eliminando i danneggiamenti causati dal calcare proveniente dalla calcite e dal silicio, elementi spesso presenti nell’acqua.

Continua a leggere

COLDIRETTI: CON BONUS VERDE IN MANOVRA, 300MILA NUOVI ALBERI IN ITALIA

Nella lotta allo smog e ai cambiamenti climatici, l’Italia si pone all’avanguardia grazie alla proroga del “bonus verde” prevista nella manovra di bilancio che significherà, nei prossimi tre anni, oltre 300mila nuovi alberi, quasi 8 milioni di metri quadrati aggiuntivi di parchi e giardini, 16mila nuovi terrazzi e balconi fioriti.

Gli effetti del provvedimento, ottenuto con il pressing dell’organizzazione degli imprenditori agricoli e grazie all’impegno del Ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli, presente agli Stati Generali dei florovivaisti italiani “Coltiviamo bellezza per produrre salute”, ci vengono spiegati ed evidenziati dal presidente della Coldiretti Ettore Prandini in occasione della conferenza Onu Cop26 di Glasgow.

Continua a leggere

La nuova “Vetrina Virtuale” per le PMI “al Top” con E-Commerce di GoDaddy

Arriva la soluzione E-Commerce di GoDaddy:
una grande vetrina virtuale delle Piccole Imprese

______________a cura di  FRANCESCO VALENTE 

Come intercettare i 32,4 miliardi di euro (dati Netcom) di acquisti online solo in Italia? Nel 2020 l’e-commerce B2C ha registrato una crescita del +45%, nel 2021 la crescita prevista è del 19%, come ricorda l’Osservatorio Piccole Imprese di GoDaddy
Sono numeri col segno + che sembrano destinati a migliorare, per questo GoDaddy lancia la sua soluzione E-Commerce, sviluppata per aiutare le PMI a creare e gestire un negozio online, in modo rapido e semplice, senza competenze avanzate di programma.  

Continua a leggere

IDROGASSIFICAZIONE: DAI RICERCATORI ENEA IL NUOVO MODO DI PRODURRE COMBUSTIBILI DAI RIFIUTI CON ENERGIE RINNOVABILI

Dai ricercatori Enea dei Dipartimenti Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili e Fusione e Tecnologie per la Sicurezza Nucleare hanno sviluppato e brevettato il nuovo processo che permette di produrre combustibili gassosi ( come idrogeno e metano) da rifiuti solidi urbani, plastiche non riciclabili e biomasse, senza emissioni inquinanti e con l’utilizzo di energia rinnovabile.

Continua a leggere

Disoccupazione Giovanile e Ricerca del Lavoro in una analisi dell’ ISTAT

Disoccupazione giovanile:
dati Istat e consigli per la ricerca del lavoro

a cura di Francesco Valente 

La disoccupazione è un tema molto caldo in tutta l’Europa e che quella giovanile prende in considerazione moltissimi ragazzi di tutta l’Italia. Dai dati dell’istituto di statistica emerge che, nonostante uno stop estivo, la situazione dei disoccupati in Italia è nettamente in calo registrando oltre mezzo milione di occupati in più. Nonostante i numeri positivi, c’è ancora molto da fare quindi può essere utile per chi cerca lavoro seguire alcuni consigli per aumentare la propria probabilità di trovare un impiego.

Continua a leggere

Le PMI italiane accelerano sul “Digital”

Osservatorio Piccole Imprese di GoDaddy 2021:
PMI italiane in forte accelerazione sul “Digital”

a cura di FRANCESCO VALENTE 

Accelerazione sul digitale, in un momento particolarmente decisivo: durante la pandemia, le PMI italiane si sono rimboccate le maniche e hanno raggiunto un livello di digitalizzazione decisamente competitivo. Lo rivela il nuovo Osservatorio Piccole Imprese 2021 di GoDaddy in una ricerca cross-europea realizzata con Kantar su 5.100 piccole e medie imprese.

Continua a leggere

Curriculum Vitae et Studiorum
…… e “Le Physique du Role”

TRA RECRUITER e SELEZIONATORI,
ADDETTI alle HUMAN RESOURCES e CACCIATORI di TESTE
  

a cura di FRANCESCO VALENTE *

Il CV vale meno dell’aspetto fisico? Un uomo attraente ha circa 5 volte più probabilità di essere contattato per un colloquio. Per una donna attraente, le probabilità in più salgono a circa 8, ma l’iter di selezione è molto più complesso. Lo rivela CVapp grazie ad un’approfondita indagine sull’influenza dell’estetica nel mondo del lavoro.

Continua a leggere

AEROPORTI DI ROMA, AL VIA “CALL FOR IDEAS” PER PRIMO INCUBATORE START-UP IN AEREOPORTO

Da oggi, fino al 15 novembre, le start-up di tutto il mondo sono invitate a proporre, in italiano o in inglese, idee e progetti per ridefinire la fruizione dell’infrastruttura aeroportuale da parte dei passeggeri, essenziale specialmente alla luce dei cambiamenti radicali avvenuti nel corso della crisi pandemica.

Così Aeroporti di Roma continua il suo percorso verso una strategia sempre più orientata alla valorizzazione dell’Open Innovation, attraverso il lancio della sua prima “Call for Ideas”, in partnership con Plug and Play Tech Center, la prima piattaforma globale di innovazione che unisce startup ed aziende pronte a collaborare per innovare le rispettive industrie, tra cui quella aeroportuale, e LVenture Group, holding di partecipazioni quotata che investe in startup digitali e ne accelera il processo di sviluppo dal prototipo al mercato.

Un ecosistema di circa seicento metri quadri dedicato a creare nuove sinergie, con la mission di generare valore individuando gli ‘startupper’ del futuro che contribuiranno a sviluppare soluzioni in grado di ridefinire i paradigmi dell’industria, è questo l’Innovation Hub di Aeroporti di Roma. Il primo incubatore industriale in Italia, che sarà operativo presso il Terminal 1 di Fiumicino da inizio 2022 e dove le sei startup selezionate da AdR avranno l’opportunità di lavorare ai loro progetti.

Emanuele Calà, Vice President Innovation & Quality di Aeroporti di Roma ha così commentato: “Con il lancio della prima Call for Ideas completiamo la prima fase della nostra strategia sull’Open Innovation. Una strategia basata sulla volontà di creare un ecosistema di cooperazione per traguardare gli obiettivi di transizione energetica e digitale degli Aeroporti di Fiumicino e Ciampino. Oggi siamo pronti a ingaggiare le startup investendo sulle loro idee, non solo in termini economici ma soprattutto in termini di know-how e competenze, promuovendo e incentivando lo sviluppo e la crescita di nuove aziende e imprenditori, generando un fenomeno di contaminazione in tutto il sistema aeroportuale nazionale”.

Aeroporti di Roma ha proposto un modello di innovazione, infatti, che punta a essere inclusivo a 360 gradi e che valorizza la componente culturale degli attori coinvolti: le start-up, le università e le PMI, puntando a una revisione dei processi aziendali e dei profili lavorativi.

La “Call For Ideas” lanciata oggi propone sei sfide per gli innovatori del futuro, sei diversi ambiti di lavoro: miglioramento della puntualità dei voli e incremento della capacità aeroportuale; creazione di sistemi “data driven” di pianificazione e gestione in tempo reale degli spazi dell’aeroporto; progetti finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e all’incremento di energia da fonti rinnovabili; individuazione di nuovi servizi dedicati ad arricchire la “Passenger Digital Experience”; automazione dei processi e dei presidi all’interno dello scalo; soluzioni dedicate all’Omnichannel Commerce.

Il periodo di incubazione durerà cinque mesi e le start-up selezionate avranno la possibilità di collaborare con il team di Innovation Cabin Crew – i trenta innovatori interni ad Aeroporti di Roma – in modo da avere un supporto costante nella crescita del progetto, garantito anche dall’investimento economico di AdR.

Il supporto economico minimo complessivo di 390mila euro, garantito da Aeroporti di Roma, con la possibilità di incrementarlo nel corso del programma in funzione della validità dei progetti, è la dimostrazione di quanto le iniziative legate all’innovazione siano, insieme alla sostenibilità, un tema centrale della strategia aziendale e fulcro della vision.
AdR ha iniziato a implementare la sua strategia di Open Innovation nel 2020, con l’organizzazione di un Hackathon in collaborazione con l’associazione BEST dell’Università di Tor Vergata; ha poi istituito la Innovation Cabin Crew interna all’azienda e sviluppato partnership nazionali, con player del calibro di Eni ed Enel e internazionali, come quella con Aena, con cui AdR ha creato il network Airports For Innovation.
È possibile partecipare alla Call For Ideas selezionando l’ambito di lavoro all’interno del sito AdR – www.adr.it, sezione “Innovation”, e sottoponendo il proprio progetto all’interno del portale.

E-mobility: le auto elettriche alla conquista dell’Italia

E-mobility:  le auto elettriche di “nuova generazione”
alla  CONQUISTA dell’ ITALIA 

a cura di FRANCESCO VALENTE*

Le auto elettriche corrono a conquistare l’Italia. Se nel 2020 l’incremento-record di vendite delle automobili ibride ed elettriche del 147% rispetto all’anno precedente faceva ben sperare, anche nel 2021 l’elettrico continua a trainare l’intero settore automotive, pur in mesi non particolarmente brillanti. Le ibride a luglio 2021 rappresentano il 29,4% del mercato, le plug-in del 5,6% e le elettriche del 4,6%.

Continua a leggere

© 2022 Consul Press - Tutti i diritti riservati.
Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu