Un grande ciaone alla sindaca pluristellata …e quando si paga per l’inefficienza

La Raggi, sindaca di Roma

ha perso l’amatissima poltrona,

esordì con un cambiamento di vento

se ne va nel totale fallimento.

Non ha risolto nessun problema,

occupava inutilmente la scena,

senza apportare soluzioni

alle imbarazzanti situazioni.

Le strade erano invase dal pattume

che aumentava sempre più di volume.

Per non parlare del pubblico trasporto:

ahimè, un vero e proprio sconforto,

continui erano i ritardi

che ti facevano arrivare tardi

sul luogo del lavoro

dove ti prendevi un rimprovero sonoro.

I bus erano avvolti dalle fiamme

che creavano un grande bailamme.

Alle prime gocce di pioggia

lei non si mostrava saggia,

nelle strade si aprivano voragini

dove cadevano le persone fragili.

Finalmente la signora è andata via

dopo avere amministrato con follia;

Per nostra fortuna ha perso le elezioni

e ha ricevuto grandi abbraccioni

dal nuovo sindaco Gualtieri

che l’ha accompagnata alla porta volentieri.

 

Roberto Gualtieri, virgina raggi

Lascia un commento

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: Via Dora, 2 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu