martedì, 20 Agosto 2019
Agenzia di informazione e approfondimento su tematiche economiche, professionali, aziendali, culturali e di attualità varie

Tag: natura

L’Archeologia è un’arma calda:
il Mito della Dea di Baring e Cashford

Fino a pochi anni fa l‘archeologia era considerata una maniera di ricerca storica ed artistica, ma soprattutto filosofica da usare con i guanti, di solito forniti dal potere del momento, e con il preciso intento di sottolineare la sua efficacia.

264 Visite totali, nessuna visita odierna

Archeologia, baring e Cashford, capipopolo, cupola, demiurgo, grande fratello., inquisizione, mito della Dea, natura, nephilim, ordine e caos, partiti, religioni, venexia

Continua a leggere

Cari Fratelli Italiani

Cari Fratelli Italiani, attaccati da bombardamenti di TV e giornali di stile globalistico, cari lavoratori, madri, padri, figli, tenete alta e salda la memoria.

Ad alta voce, qui si dice e si rammenta quante volte, da Berlusconi in poi, è stato usato politicamente lo Spread dall’Europa per conto della cara sorella latina e germanica con gli affini, con le sole paure di essere oscurati dal genio italico e di tornare alla torbida sclerosi culturale ed economico-legale della fine dell’Impero Romano.

315 Visite totali, nessuna visita odierna

austerity, berlusconi, Bruxelles, dulbecco, europa, governo, immigrati, lucumoni, natura, obesità, parmigiano, Xylella

Continua a leggere

La “Spoleto-Norcia” in mountain bike

LA “SPOLETONORCIA”, UN TRACCIATO IN MOUNTAIN BIKE TRA NATURA, STORIA E SAPORI DEL TERRITORIO

 SUL PERCORSO DELL’ANTICA TRATTA FERROVIARIA, LA QUINTA EDIZIONE DELLA PIU’ GREEN DELLE MANIFESTAZIONI CICLISTICHE

Un evento sportivo dedicato alla Mountain Bike ma, soprattutto, un’importante kermesse rivolta non solo allo sport ma anche al benessere ed al turismo enogastronomico, che coinvolge un vasto e trasversale pubblico e si articola su diversi momenti, per focalizzare l’attenzione sullo splendido territorio della Regione Umbria e sulle sue straordinarie peculiarità paesaggistiche.

La manifestazione, quest’anno, si avvale della prestigiosa presenza di Radio Monte Carlo quale Radio Ufficiale.

291 Visite totali, 3 visite odierne

ENOGASTRONOMIA, green, natura, sport

Continua a leggere

Il mais OGM non è dannoso per la salute, anzi. Uno studio italiano lo dimostra

Riportiamo un interessante articolo riguardante il mais OGM ed un relativo commento a firma del Prof. Giuseppe Altieri.

LA PERICOLOSITA’ INTRINSECA DEGLI OGM

Il mais OGM non è rischioso per la salute umana. Non c’è nessuna evidenza di pericolo per l’uomo, gli animali o l’ambiente dal mais transgenico, ossia geneticamente modificato con geni di altre specie: la notizia è di oggi, e la fonte è italiana.

231 Visite totali, 3 visite odierne

Giuseppe Altieri, mais, natura, Ogm, transgenico

Continua a leggere

Arte, Natura e Scultura

AL PALAZZO DELLA CIVILTA’ ITALIANA , lo scultore  GIUSEPPE PENONE

La “Concordia” tra Arte e Natura sta a fondamento di una solida e durevole “Civiltà”

APPUNTI DI UN VISITATORE_______________Osservazioni a cura di   Fulvio Massimo Finucci e  Emilia Clarissa Bafaro  *

Nei mesi scorsi si è tenuta a Palazzo della Civiltà Italiana a Roma, per la prima volta, una mostra di arte contemporanea, dello scultore Giuseppe Penone dal titolo “Matrice”, curata da Massimiliano Gioni, nell’ambito del progetto Fendi di valorizzazione del Patrimonio Storico Italiano. Questa visita ha suscitato riflessioni che scaturiscono dall’accostamento tra l’architettura Razionalista del cosiddetto “Colosseo Quadrato” e la materia d’arte in cui si riverberava il rapporto originario sussistente tra arte e natura .

324 Visite totali, 3 visite odierne

arte, Bafaro, Finucci, natura, scultura

Continua a leggere

Linea Bianca – In Trentino Massimiliano Ossini incontra i campioni della FISI Gabriella Paruzzi, Carlo Zortea e Cristian Zorzi.

Dalla Val di Fassa a San Martino di Castrozza, alla Val di Fiemme: il quarto appuntamento con il programma del primo canale Rai, Linea Bianca, sarà un viaggio alla scoperta del Trentino, arricchito dalla presenza dei campioni di sport invernali. Il programma di Massimiliano Ossini si pone l’obiettivo di portare il pubblico del sabato pomeriggio di Rai Uno “sempre più in alto”, alla scoperta delle montagne italiane, per farne ammirare i panorami unici al mondo, entrare in contatto con cultura e tradizioni locali, realtà imprenditoriali e associative, enti di categoria e corpi delle Forze armate (Forestale, Alpini etc) che garantiscono la sicurezza e si attivano in azioni di emergenza, oltre che avere all’interno grandi campioni del mondo che si uniscono a quelli della Federazione Italiana Sport Invernali (F.I.S.I.).
Nel corso della quarta puntata, in onda sabato dalle ore 14:30, Massimiliano Ossini sarà in compagnia di Gabriella Paruzzi, ex fondista italiana, diciotto podi individuali coppa del mondo (quattro vittorie), quattordici titoli italiani assoluti, vincitrice della medaglia d’oro nella 30 km a tecnica classica ai XIX Giochi olimpici invernali di Salt Lake City 2002, della Coppa del Mondo di sci di fondo del 2004 e attuale Consigliere Federale FISI, che racconterà al pubblico di Rai Uno, l’esperienza della Marcialonga di Fassa e Fiemme, l’evento dedicato allo sci di fondo che la vide salire sul podio, dopo aver percorso 70 km esclusivamente in tecnica classica. Sport e sicurezza vanno di pari passo ed infatti sarà proprio la Paruzzi, che è anche agente della Guardia Forestale, a parlare si sicurezza nel praticare lo sci di fondo.
Dalle piste alle pareti, Ossini si cimenterà in un’arrampicata con Maurizio Zanolla, in arte “Manolo”, il pioniere dell’arrampicata libera in Italia, oltre che esperta guida alpina e famoso atleta.
La puntata dedicata al Trentino vedrà anche la maestra di sci, Alessandra del Catello percorrere in compagnia di Igor Cigolla le piste innevate del Pianoro del Ciampiede. Nella Val di Fiemme si darà spazio alle lezioni con un maestro d’eccezione, Cristian Zorzi, campione italiano di sci di fondo, che ha conquistato, negli anni tre medaglie olimpiche, due medaglie ai Mondiali, undici vittorie in Coppa del Mondo e quattordici medaglie ai Campionati italiani assoluti.
Tolti gli sci il conduttore Rai porterà il pubblico alla scoperta dell’incontaminata bellezza del Parco naturale Paneveggio – Pale di San Martino, area protetta regionale istituita dalla Provincia autonoma di Trento nel 1967. A Cavalese si conoscerà la “Magnifica Comunità di Fiemme”, l’ente che da più di mille anni è preposto all’amministrazione e gestione dei boschi e dei pascoli della valle.
La puntata di Linea Bianca accenderà i riflettori anche su San Martino di Castrozza, nota località sciistica già a partire dalla metà dell’Ottocento, di cui si racconteranno aneddoti e curiosità insieme a Giacomo Faoro Meto, guida alpina e memoria storica.
Come dichiarato dallo stesso conduttore «Linea Bianca, sin dalla prima puntata, vuole dimostrare come la montagna può appassionare tutti anche i non amanti dello sci». Ed infatti è proprio in Trentino che Ossini e la Del Castello incontreranno Carlo Zortea, atleta e guida alpina, che presenterà il progetto “We Ride Safe” nella pratica consapevole e sicura del fuori pista.

264 Visite totali, 3 visite odierne

fisi, Manolo, Massimiliano Ossini, montagna, natura, neve, Parco naturale Paneveggio, Paruzzi, sci, trenitino, tv, Zortea

Newsletter

Iscriviti al Servizio Newsletter di Consulpress e riceverai via posta elettronica gli ultimi aggiornamenti dalla nostra Agenzia di Stampa.

Archivio Articoli

© 2013-2019 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu

Le statistiche sulle visualizzazioni degli articoli, si riferiscono ad un periodo che inizia da gennaio 2019.