Piano d’Azione Congiunto Globale, acronimo di PACG, in persiano برنامه جامع اقدام مشترک‎‎, acronimo  برجام‎‎, in inglese Joint Comprehensive Plan of Action, Jcpoa

Ricorre il V anniversario dell’Accordo Nucleare.
L’Ambasciata dell’Iran  a Roma traccia passi di un Accordo che ritiene sia fondamentale

Raffaele Panico

Ripercorrere per motivato senso di pluralismo nell’informazione mondiale temi importanti e fondamentali per il conseguimento del dialogo e la costruzione del futuro, dal punto di vista di sentimenti italiani nella cooperazione tra popoli e culture, più che ragionamenti derivanti da geopolitiche spesso improntate egoisticamente, è materia indiscutibilmente condivisa. E gli italiani lo hanno riscontrato persino in questi mesi, e purtroppo non è finita, all’interno dei confini dell’Unione Europea di cui l’Italia è più che una tra le Nazione fondatrice del progetto comune, è genitrice, Madre della rinascita dai secoli bui in cui ogni continente può inciampare i propri passi verso il futuro.

Piano d’Azione Congiunto Globale, acronimo di PACG, برنامه جامع اقدام مشترک‎‎, acronimo  برجام‎‎, Joint Comprehensive Plan of Action, Jcpoa

Continua a leggere

“Tre Vite per ricominciare”:
una narrazione di Alessandro e Marinella Longo

LE ESPERIENZE DI UNA VITA A TRE  DIMENSIONI    

La copertina del libro”Tre vite per ricominciare” scritto a quattro mani da Alessandro e Marinella Longo, è molto evocativa: il mare calmo con la superficie appena increspata è la metafora della vita, il disco del sole luminoso ne è invece l’essenza; in primo piano si stagliano le tre sagome umane che ben rappresentano i tre segmenti che hanno segnato la vita di Alessandro, ciascuno con le sue peculiarità, i suoi momenti positivi e i momenti no. 

"Tre Vite per ricominciare". Alessandro Longo. Marinella Rocca, Edizioni Kappa, p

Continua a leggere

Il trojan del covid 19, ovvero il verme della paura 

Consguenze dell’ Emergenza Sanitaria:
come siamo cambiati …. o come non siamo divenuti “diversi”

riflessioni di  Massimo Rossi *

Il Covid 19 ci ha consegnato alla vita futura con un elemento in più: la PAURA. La nostra società occidentale aveva relegato la paura dell’estinzione, ormai da millenni. Noi vivevamo solo di profonde e collaudate certezze. Una di queste, forse la principale, era che ogni male poteva essere combattuto e che le medesime avrebbero ristabilito, senza timori o ritardi, la salute. Non è così!

COVID-19, Emergenza sanitaria, libertà

Continua a leggere

Investire senza accorgersene,
con l’ausilio dei P.A.C.

 “Piani d’Investimento

 a cura di LOREDANA FERRARA *

‘Non ho grandi capitali da investire’ e ‘Sono troppo giovane per pensarci’ sono due delle obiezioni che mi sento spesso porre nel parlare di investimenti. Andiamo a vedere come nessuna delle costituisca un limite alla possibilità di costruire il proprio patrimonio ma anzi come ne siano invece entrambe un presupposto.

Se appare ovvio che avendo a disposizione un certo gruzzolo si possa avviare un portafoglio vedendone da subito i primi frutti, è anche vero che il risultato finale si può raggiungere in maniera progressiva, e dato che il tempo è un elemento fondamentale di ogni piano finanziario il risultato finale sarà più dilazionato nel tempo ma non per questo meno prestante.

P.A.C., evoluzione degli investimenti, incrementi lineari, aumenti esponenzil

Continua a leggere

Imprese e Solidarietà a Trieste

A.B.C.  – Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo onlus: 
una donazione da Confindustria Friuli Venezia Giulia

servizio a cura di Massimiliano Morreale

Trieste, 7 luglio 2020.

Nella foto in apetura: Massimiliano Ciarrocchi, Direttore Confindustria  Friuli Venezia Giulia e Giusy Battain, Presidente di ABC Onlus

A.B.C. l’Associazione per i Bambini Chirurgici del “Burlo onlus” ha ottenuto una donazione da parte della Confindustria Friuli Venezia Giulia. La dotazione è di 10.000,00 euro molto utili per sostenere le attività a favore dei bambini. Bambini che hanno affrontato, o stanno affrontando, un percorso chirurgico all’ospedale infantile di Trieste anche con la vicinanza e l’immancabile supporto delle rispettive famiglie.

Massimiliano Ciarrocchi Direttore di Confindustria, IRCC Burlo Garofolo, Giuseppe Bono Presidente Regionale di Confindustria, Giusy Battain, A.B.C. Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo onlus

Continua a leggere

“Kaos Squola” …. e non solo !

DAL M.I.U.R.  ALLO  SDOPPIAMENTO MINISTERIALE ….
I PROBLEMI RESTANO PARIMENTI INSOLUTI
 

LIDIA D’ANGELO *

L’anno scolastico 2019-2020 rimarrà impresso per sempre nella memoria collettiva degli italiani per essere stato il più nefasto e il più breve della storia … è durato infatti appena un quadrimestre: il primo !   …… (*1)
L’anno scolastico si è chiuso nel caos e il peggio verrà a settembre in quanto nessuno attualmente è in grado di prevedere le regole della  prossima riapertura: …..gli studenti dovranno alternarsi in classe? …..oppure dovranno essere rinchiusi in scatole di plastica trasparente? Genitori, alunni, professori, presidi ancora non hanno capito come si ripartirà a settembre, non è dato saperlo con certezza. L’estate del 2020 non lascia presagire nulla di buono sul destino del nuovo anno scolastico e, di preciso – ad oggi, non si conosce neanche il giorno di inizio ….probabilmente sarà il 14 settembre.

COVID-19, scuola, Azzolina, Accademia della Crusca

Continua a leggere

Mangiare gli insetti

Insetti commestibili

Potrebbero essere una variante ecologica al riscaldamento globale, apportare benefici contro osteoporosi e contrazioni muscolari  per omega3 e la ricercata Vitamina D. Anche se l’Europa è il continente con maggiori tabù sull’alimentazioni di insetti, sta definendo decreti per il mercato e le industrie alimentari europee risultano nel mondo le più affascinanti. Esiste già un Made in Italy di prodotti a base di insetti da esportazione.

 

 

 

Nell’alimentazione gli insetti potrebbero fornire varianti alternative molto buone. Nel 2017 il mercato degli insetti ha avuto un fatturato complessivo di 55 milioni di dollari e cresce del 43,5% l’anno, sono quindi previsti circa 710 milioni per il 2024 o forse di poco oltre il miliardo di dollari.

Mangiare gli insetti, aragoste, astici, mazzancolle, scampi, insetti di mare, entomofaghe, Bugs Nuggets

Continua a leggere

LA MORTE PER FAME DELLA FAMIGLIA REALE DEL LAOS di Vignoli Giulio

Un crimine comunista il Laos questo paese disconosciuto

Raffaele Panico

Scrive il professor Giulio Vignoli nella premessa del suo ultimo libro: “Il Laos è tuttora una repubblica comunista totalitaria o meglio, una tirannide militare di comunisti duri e puri (alla vecchia maniera) dove sventolano bandiere rosse con la falce e il martello gialli, nella quale certe notizie devono essere assolutamente ignorate e nascoste.

Vignoli Giulio, editore Settimo Sigillo, Laos, famiglia Reale

Continua a leggere

L’Italia e il paradosso del gatto di Schrödinger: siam mezzi vivi o mezzi morti?

Cos’è il paradosso del “Gatto di Schrödinger?” 
 La politica scevra dall’arte della previsione da decenni 
non ha che osservare l’istante prima del 60.mo minuto

Raffaele Panico

Un gatto viene messo dentro una scatola chiusa nella quale c’è un recipiente contenente cianuro. Un dispositivo a base di sostanza radioattiva predispone che nel corso di un’ora abbiamo un 50% di probabilità che alcuni suoi atomi si disintegrino, e nel caso la fiala di acido si rompa, come abbiamo un eguale 50% che non si disintegri e la fiala non si rompa. Fin quando non è passata l’ora noi non sappiamo la condizione del gatto ovvero è vivo o è morto nella scatola?

fisica quantistica, previsione, gatto di Schrödinger, politica, i Futuribili, futurologia

Continua a leggere

Trattato di Roma 1957, tra i Paesi dell’Europa centrale, solo l’Italia ha carte da giocare

 Europa svegliati! Attuale insostenibile terzomondismo nelle città con i suk nelle vie 

Raffaele Panico

La Germania oggi, con capitale Berlino non è di fatto il Paese fondatore del nucleo “Carolingio” firmato col Trattato di Roma 1957 il MEC, Mercato Comune Europeo, evoluto nei decenni, CEE e vari passaggi, fino all’attuale UE a 27 Paesi. L’Italia si! E gli italiani ne stanno prendendo coscienza, la maturano, giorno per giorno. L’esigenza di un nuovo ordine mondiale è sempre stato ritornante e ricorrente fin dallo scontro totale con la guerra dei Trent’anni 1914-45.

europa, occidentalizzazione, istituzioni

Continua a leggere

Covid-19: l’intervista al Dott. Mario Rampa
sulle conseguenze dell’emergenza sanitaria

Partono su Consul Press una serie di interviste ai medici italiani su come hanno gestito nelle strutture in cui operano l’emergenza sanitaria causata dall’epidemia del Covid-19 nella fase del lockdown, mettendo in luce quali sono state le conseguenze che hanno coinvolto sia i pazienti che tutti gli operatori sanitari in questa fase così difficile per il nostro Paese.

 

Il Dott. Mario Rampa

La prima intervista è al Dott. Mario Rampa, specialista in prevenzione, diagnosi e cura del tumore al seno e Responsabile del servizio di Senologia della Clinica San Martino di Lecco. Svolge inoltre, la sua professione anche presso l’Ambulatorio Prevenzione della Lega Italiana per la lotta contro i tumori nella sede di Milano e nella casa di Cura La Madonnina sempre del capoluogo lombardo. Di seguito il suo racconto non del tutto ottimistico per il futuro. 

COVID-19, Emergenza sanitaria, intervista, Mario Rampa

Continua a leggere

Dall’ U.R.S.S. alla geopolitica

La caduta di una SuperPotenza

Dopo il disgregamento dell’URSS, la Russia cerca primati
e secondi posti per essere considerata ancora una Superpotenza

La caduta dell’U,R.S.S. – Unione Repubbliche Socialiste Sovietiche – sprofondò la Russia in un baratro senza precedenti, riportandola indietro di oltre 300 anni, non solo per la perdita di 180 milioni di cittadini e oltre 5 milioni di chilometri quadrati per la ricomparsa di stati come Armenia, Azerbagian, Bielorussia, Estonia, Georgia, Lettonia, Lituania, Kazakistan, Kirghizistan, Moldavia, Tagikistan, Turkmenistan, Ucraina e Uzbekistan; paesi determinanti per il controllo geopolitico di certe aree e per risorse ricercate come il petrolio Azero, ma la Russia fu investita da una grossa crisi economica, venne distrutto il bipolarismo e fu la fine dell’URSS, potenza che all’epoca era creduta grande come gli USA. Finì così l’influenza Sovietica sull’Europa Orientale, su l’ Asia Meridionale e parte dell’America Latina.

USA, Austria, Ungheria, Repubblica Ceca, Francia, Paesi Bassi, Russa, URSS, Lega Nord

Continua a leggere

Italia, Madre di un eroe al giorno

Giorno per giorno, ricordare le donne e gli uomini che hanno dato significato alle Libertà d’Italia

Raffaele Panico 

Siro Persichelli al termine della tragica guerra tornava in Italia, per stabilirsi in provincia di Trento, fino al 25 luglio 1961 quando morì all’età di 71 anni. Le sue memorie di guerra nell’Africa Orientale Italiana vennero pubblicate nel 1955 (Milano, Gastaldi ed.) titolo “Eroismo eritreo nella storia d’Italia”.  Era nato il 22 maggio del 1890 in provincia dell’Aquila.

Grande Guerra, Piccola Guerra, Siro Persichelli, Ascari, popolo eritreo, libertà

Continua a leggere

A difesa dei diritti della Persona

COMUNICATO STAMPA

La Camera Nazionale Avvocati per la Persona, le Relazioni familiari e i Minorenni si unisce alla protesta di tutta l’avvocatura italiana: non si può bloccare la difesa dei diritti, soprattutto dei soggetti vulnerabili!

Roma, 23/06/2020 – L’Associazione Nazionale Avvocati per la Persona, le Relazioni familiari e i Minorenni (CAMMINO) ha partecipato ai lavori promossi dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati

diritti, persona, Consiglio Ordine avvocati, CAMMINO

Continua a leggere

Latinismi e modi di dire nella nostra lingua madre

Ogni tanto usiamo il latino per dimostrare il nostro grado di istruzione o e per far sentire il nostro italiano nella sua forma più colta. Tuttavia bisogna sempre usare il buon senso, evitando di infiocchettare i nostri discorsi con termini poco comuni, soprattutto per chi non maneggia le frasi in latino con troppa disinvoltura. Basta quindi molto poco per sembrare snob e contemporaneamente superficiali, sbagliando la citazione in latino senza averne coscienza, o usandola nel contesto sbagliato.

latino

Continua a leggere

GIORNOXGIORNO 20 Giugno 2020 Cuore Immacolato di Maria

XX GIUGNO

BOCCA DELLA VERITÀ’

E’ stato il film Vacanze romane, con i due indimenticabili protagonisti Audrey Hepburn e Gregory Peck, a rendere famosa questa curiosità romana, che in origine era un tombino di una fogna, la Cloaca Massima.

Il mascherone, murato nella parete della chiesa di S. Maria in Cosmedin dal 1632 è una scultura che risale al I° secolo, rappresenta un volto maschile barbuto; occhi, naso e bocca sono forati e cavi.

Leggende popolari raccontano che la sua bocca morda la mano di chi non afferma il vero, questo fa si che davanti alla chiesa si formino file di turisti pronti a mettersi alla prova.

 

VISITATE L’ITALIA

Il timbro a targhetta VISITATE L’ITALIA in uso durante la seconda guerra mondiale, è stato apposto in arrivo dall’Ufficio di

MILANO – ARRIVI DISTRIBUZIONE – 28 • IX  41 XIX  – 28 settembre 1941 XIX

dall’Archivio dell’autore

 

 

Bocca della Verità, S Maria in Cosmedin, 1941

Dal Rizòmata al Wu Xing

Italia-Cina: due Tradizioni a confronto  
       Wuxing      ◊      Rizòmata

I 5 elementi dell”astrologia cinese: caratteristiche ed interazioni

Nell’astrologia cinese, sono presenti 5 Elementi: il Legno, governato dal pianeta Giove; il Fuoco da Marte; la Terra da Saturno; il Metallo (anche detto Oro) dal pianeta Venere e infine l’Acqua dal pianeta Mercurio.

La prima differenza con la tradizione occidentale consiste nel fatto che in quest’ultima gli Elementi sono soltanto 4 (Fuoco, Terra, Aria, Acqua) anche se nell’antica filosofia occidentale era presente anche il 5 Elemento, ovvero l’Etere.  Gli Elementi si combinano tra di loro e creano interrelazioni e richiamano l’antico principio  del Femminile e del Maschile, ovvero lo Yin e lo Yang. Sono associati ad essi i 4 punti cardinali, un colore e una parte del corpo. Dal Metallo si ottiene l’Acqua che, a sua volta produce il Legno. Dal Legno si ottiene il Fuoco, dal Fuoco si ottiene la Terra e quest’ultimo Elemento crea il Metallo.

Come si intuisce, i 5 Elementi sono ciclici e creano ordine dal caos primordiale. Il Legno, ha come colore di riferimento il verde, la direzione cardinale è l’Est e la sua stagione è la Primavera. L’organo corrispondente è il fegato e le vene. Il Fuoco ha come colore di riferimento il rosso, la direzione cardinale è il Sud e la sua stagione corrispondente è l’Estate. L’organo ad esso associato è il cuore. La Terra ha come colore di riferimento il giallo, la direzione cardinale non è presente perché segue il principio dei 4 angoli e di conseguenza non corrisponde ad una precisa stagione. L’organo di riferimento è invece identificabile con la milza ed il pancreas. Il Metallo ha come colore di riferimento il bianco,

la direzione cardinale è l’Ovest e la sua stagione è l’Autunno. 
L’organo ad esso associato sono i polmoni. Infine, l’Acqua che ha come colore il nero, la sua direzione cardinale è il Nord e la sua stagione di riferimento è l’Inverno. L’organo ad essa associato sono i reni.

 om   Enrico Paniccia

Wuxing, Rizòmata, 5 Elementi

In Val Visdende si adottano le mucche
il progetto della Cooperativa Peralba di Costalta

La creatività di questi tempi può diventare un’alleata, ma soprattutto un’arma imprescindibile, per certe realtà imprenditoriali messe in difficoltà dall’emergenza sanitaria del coronavirus.

Così una cooperativa di Cadore ha pensato di dare in adozione le proprie mucche e con un piccolo contributo si riceveranno in cambio burro e formaggi. A promuovere questa simpatica iniziativa è Elvio Casanova Borca, presidente e responsabile della Cooperativa Peralba di Costalta in Val Visdende.

adotta una mucca, cooperativa perlaba di costalta

Continua a leggere

GIORNOXGIORNO 15 Giugno 2020 Santa Germana

XV Giugno

Alberto Sordi 100 ANNI

Era nato a Roma il 15 giugno del 1920, ci ha lasciato il 24 febbraio del 2003, ed è stata una grande perdita per noi romani, ma anche per tutti gli italiani, era uno di noi che in tanti anni era stato un marchese, un popolano, un pizzardone, un tassinaro, un ufficiale nello sbandamento dell’8 settembre, un fante, non un disertore, nella grande guerra.

In questa situazione di coronavirus ci sarebbe stata utile la sua competenza di medico della mutua e soprattutto di prof. dott. Guido Tersilli primario della clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue, avrebbe affrontato il virus senza paura:  … Covid- 19,  m’hai provocato e io te distruggo. Io me te magno 

sull’Espresso del 13 marzo Enzo Biagi lo volle ricordare così

Se ne è andato Alberto Sordi: era da tempo ammalato e lo curava una sorella.

Non aveva voluto sposarsi: «Non mi va», diceva, «l’idea di introdurre una estranea in casa».

Dalle inchieste risultava, come una cucina, il più amato dalla gente, il più caro al nostro popolo, non rappresentava soltanto un colorito e buffo personaggio di Trastevere, con la saggezza popolana, ma un italiano medio, comune, con le manie e le fobie, il coraggio e le piccole viltà.

Ha portato sullo schermo il pataccaro, che è una categoria della vita e della nostra società, sbruffone, sfrontato, indifferente, impegnatissimo sempre a rendersi simpatico a chi considera un possibile superiore e padrone.

Spiegava la sua arte: «A me è capitato di incontrare i personaggi che ho portato sullo schermo. Io li ho visti così. Ma insomma, più o meno, sono italiani».

La sua fine ha suscitato un vero dolore: era uno di casa. Albertone, parente di tutti.

 

Enzo Biagi, Alberto Sordi

© 2013-2020 Consul Press. Testata registrata presso il Tribunale di Roma, N° 87 del 24/4/2014.
Editore: Associazione Culturale "Pantheon" - Direttore Responsabile: Antonio Parisi
Sede: via Tagliamento, 9 - 00198 Roma (RM). Telefono: (+39) 06 92593748 - Posta elettronica: info@consulpress.eu